Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › «Per la missione in Catalogna spesi 800 euro»
S.A. 15 ottobre 2014
Nessuna spesa di 5mila euro come riportato da una forza politica. Si tratta di un impegno del 2009 che non comporterà necessariamente la spendita del budget totale: la replica di Sant´Anna all´interrogazione del Movimento Cinque Stelle in merito alla missione in Catalogna di due dipendenti comunali
«Per la missione in Catalogna spesi 800 euro»


ALGHERO - «Nessuna spesa di 5mila euro come riportato da una forza politica. Si tratta di un impegno del 2009 che non comporterà necessariamente la spendita del budget totale».

Pronta la replica di Sant'Anna (settore III dell'amministrazione) sull'interrogazione presentata (ancora non è stata discussa in Consiglio comunale) dal Movimento Cinque Stelle Alghero sulla missione in Catalogna di due dipendenti dell´amministrazione comunale [LEGGI]. Dal Comune spiegano: «le spese vive sostenute per la missione di studio e ricerca storica in Catalogna riferite ad un vecchio progetto di studio delle “difese a mare della città fortezza di Alghero” sono state di circa 800,00 euro, anticipati dai dipendenti comunali e regolarmente rendicontati».

«La determina oggetto di interrogazione - si legge nella nota - da parte di un movimento politico altro non si tratta che la riconversione del vecchio impegno (datato 2009) all’attuale sistema finanziario adottato recentemente in via sperimentale dal Comune di Alghero, che vede l’individuazione di nuovi capitoli di spesa con codifica differente (interventi, missioni)». «E non comporterà necessariamente la spesa dell’intero budget previsto per la conclusione degli studi presso gli archivi storici di Girona, Tarragona e Barcellona».
Commenti
19:45 video
Differente la situazione sulla riscossione coattiva che sarà affidata a ditte esterne per ragioni di «efficienza ed economicità». Le immagini integrali della seduta di consiglio comunale di giovedì ad Alghero
28/7/2016
L'Aula di Alghero è chiamata a discutere la delibera illustrata nei giorni scorsi in commissione in cui si propone l'esternalizzazione della riscossione coattiva dei tributi comunali. La forte reazione dell'amministratore unico che difende l'operato della partecipata in una lettera inviata ai consiglieri a poche ore dalla seduta. E' la definitiva rottura
13:12
La delibera è stata respinta con tredici voti contrari (quelli della Minoranza, ai quali si sono aggiunti quelli di Mariangela Massenti, Giampaolo Lilliu, Stefano Mureddu e Marco Piras) e dodici a favore (i consiglieri di Maggioranza)
© 2000-2016 Mediatica sas