Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaAeroporto › Sciopero in Aeroporto, lunedì la resa dei conti
Antonio Burruni 15 ottobre 2014
Martedì era stata respinta la proposta dell’azienda, che proponeva un contratto Multiservizi. Questa mattina una quarantina di lavoratori ha scioperato. Lunedì l'atteso incontro tra sindacati e la società Tfs
Sciopero in Aeroporto, lunedì la resa dei conti


ALGHERO – Lunedì 20 ottobre dovrebbe essere la data decisiva per la risoluzione dell’annosa situazione che coinvolge i lavoratori “Aristea” che compongono i settori “Pulizie” e “Manutenzioni” dell’aeroporto Riviera del Corallo di Alghero. Infatti, la “Tfs”, società che vuole acquisire il ramo d’azienda riferito alle attività aeroportuali della società Aristea service in concordato preventivo, con decorrenza da sabato 1 novembre, incontrerà i rappresentanti sindacali.

Rappresentanti che si dicono soddisfatti di quanto accaduto questa mattina, quando una quarantina di lavoratori hanno dimostrato davanti allo scalo algherese prima di riunirsi in assemblea. Ieri, era stata respinta la proposta dell’azienda, che proponeva un contratto “Multiservizi”, invece che quello “Metalmeccanico” richiesto. Da quanto emerso nell'incontro di oggi, invece, nessun posto di lavoro è in pericolo e per tutti i dipendenti ci sarebbe un automatico passaggio diretto di tutti i lavoratori attualmente occupati (che manterrebbero quindi l'anzianità maturata, il medesimo trattamento retributivo complessivo, l'orario di lavoro ed il rapporto a tempo indeterminato.), con applicazione del Contratto Nazionale Metalmeccanico Industria.

Il segretario territoriale della Fiom-Cgil Gavino Doppiu, ha spiegato i contenuti dell'accordo ai dipendenti, che hanno reagito con grande soddisfazione. Doppiu, sottolineando come questo sia frutto di tante battaglie, ha anche ottenuto il mandato dei lavoratori per incontrare (assieme alle altre sigle sindacali) la nuova società già da lunedì. Infine, il segretario ribadisce il concetto che l'assemblea intende portare avanti (quando i tempi della politica saranno maturi): pretendere che la società di gestione aeroportuale “Sogeaal” internalizzi i servizi e le maestranze comprese.
Commenti
13:10
La Commissione europea conferma pienamente le indiscrezioni sui procedimenti in corso per i presunti aiuti di stato alle compagnie aeree riconoscendo la regolarità dell'operato del mamagement e della Regione nei confronti dei contratti Ryanair su Alghero. Problemi solo per gli scali di Olbia e Cagliari
16:19
Così il sindaco di Alghero, capofila dei primi cittadini del Nord Sardegna che stanno portando avanti la battaglia per evitare la fuga di Ryanair dallo scalo Riviera del Corallo, commenta la decisione assunta dalla Commissione Ue sugli aiuti di stato alle compagnie low cost in Sardegna
14:34
La Commissione Europea condanna Cagliari ed Olbia e conferma la validità dei contributi co-marketing avviati nel 2002 dalla Presidenza Pili. «Pronti alla mobilitazione contro la privatizzazione degli aeroporti che porta a scomparsa low cost», dichiara l´ex presidente della Regione Sardegna Mauro Pili
27/7/2016
L’assessore Deiana che per due anni non ha seguito neppure il parere di un esperto di sua assoluta fiducia, ovvero se stesso nella precedente veste di consulente della Sogeaal, si fiderà dello studio commissionato dal sindaco Bruno e romperà gli indugi?
8:31
Lo scalo ha completato con successo le procedure per entrare a far parte del programma Airport Carbon Accreditation promosso da Aci Europe, l´associazione degli aeroporti europei
© 2000-2016 Mediatica sas