Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaArresti › Spaccia ai giardini, arrestato 22enne
S.A. 16 ottobre 2014
Nell’abitazione del ragazzo erano invece occultati, all’interno della camera, altri 130 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi da un grammo ciascuna, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento
Spaccia ai giardini, arrestato 22enne


ALGHERO - Arrestato un 22enne algherese per droga. I carabinieri hanno fermato mercoledì pomeriggio G.P., 22 enne, con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio.

I militari hanno sorpreso il ragazzo mentre si aggirava nei pressi dei giardini pubblici Manno e si avvicinava ad alcuni coetanei con fare sospetto. Resosi conto di essere controlato, ha tentato di disfarsi di qualcosa che occultava nelle tasche dei pantaloni senza riuscirvi. Così i militari hanno deciso di procedere a perquisizione personale che ha dato esito positivo permettendo il rinvenimento di alcune dosi di marijuana (confezioni da 1 grammo) pronte per essere spacciate.

Presso l’abitazione del ragazzo erano invece occultati, all’interno della camera, altri 130 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi da un grammo ciascuna, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Il ragazzo è stato quindi arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, mentre tutto il materiale è stato sequestrato.

Nella foto: la droga sequestrata
Commenti
12:22
Ieri sera, un 54enne è stato arrestato dai Carabinieri della locale Sezione Radiomobile mentre tentava di rubare all´interno di alcune autovetture parcheggiate in Via Verga
24/9/2016
Ieri notte, i Carabinieri della Stazione di Sorso hanno arrestato una 50enne residente nella cittadina della Romangia, per tentato omicidio aggravato
24/9/2016
I Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia, dalle prime ore di questa mattina, hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti individui, di cui due italiani e due originari della Repubblica Domenicana, i quali, in concorso tra loro, hanno organizzato un intenso traffico di stupefacenti tra la Spagna e la Gallura, sfruttando delle donne che venivano impiegate per effettuare il trasporto con l’utilizzo di ovuli introdotti nel loro corpo
© 2000-2016 Mediatica sas