Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Pigliaru incontra le associazione agricole
A.B. 16 ottobre 2014
Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, insieme all’assessore dell’Agricoltura Elisabetta Falchi, oggi pomeriggio ha partecipato all’incontro con le maggiori associazioni di categoria
Pigliaru incontra le associazione agricole


CAGLIARI - «Dobbiamo mettere una nuova attenzione nell'agricoltura produttiva, entrando in una precisa logica dove nuovi mercati si stanno aprendo e noi dobbiamo esserci». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru durante l'incontro, richiesto dalle organizzazioni agricole, che si è tenuto giovedì pomeriggio in Viale Trento, con le maggiori associazioni di categoria (“Coldiretti”, “Cia”, “Confagricoltura” e “Copagri”) e l'assessore regionale dell'Agricoltura Elisabetta Falchi.

«Aprire nuovi mercati per l'agroalimentare sardo vuol dire fare rete, mettere assieme le migliori idee, le migliori esperienze commerciali, anche quelle dell'imprenditore più piccolo», ha osservato il presidente. Per migliorare il settore, ha spiegato Pigliaru, «dobbiamo portare maggiore istruzione in agricoltura per le nuove generazioni. I giovani decidono di puntare su quel mondo solo se vedono una prospettiva».

L'assessore Falchi ha espresso «soddisfazione per l'incontro particolarmente positivo e ricco di spunti utili per migliorare il mondo delle campagne». A margine del faccia a faccia, la titolare dell’Agricoltura ha aggiunto: «con il presidente Pigliaru abbiamo ascoltato le proposte delle associazioni di categoria, ci siamo confrontati e abbiamo ragionato su piani di intervento da mettere in campo per la valorizzazione dell’agroalimentare sardo, il rilancio della filiera lattiero-casearia, la lotta alle epidemie della blue tongue e della peste suina africana».

Nella foto: il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru
Commenti
17:42
Nell’isola sono, infatti, 2.501 i produttori e trasformatori che operano in questo settore, cresciuto tra il 2014 e 2015 del 3,9%. Giovedì 30 marzo a Sassari seminario tecnico organizzato da Confartigianato Imprese Sardegna ed Ecogruppo Italia
27/3/2017
Il Consorzio di Bonifica della Nurra introduce nuove disposizioni a seguito della forte limitazione nell´uso dell´acqua irrigua a causa delle criticità del sistema di approvviggionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu e delle poche precipitazioni registrate nei mesi scorsi
28/3/2017
5milioni e 175mila euro destinati ai Consorzi di Bonifica della Sardegna. Tali risorse sono ripartite tra i Consorzi in misura pari a 3/12 del contributo concesso nell’anno 2016
27/3/2017
E´ veramente necessario stoppare l´iter di un piano di bonifica da cui possono trarre vantaggio la maggior parte degli agricoltori delle borgate storiche? Quale può essere l´interesse di pochi rispetto ai tanti? Il compito di una amministrazione deve essere prima di tutto proporre progetti e soluzioni in tutti i campi, tenendo conto del bene collettivo
27/3/2017
A raccolta parte delle opposizioni consiliari di Alghero nella sede del circolo cittadino del Partito democratico: Alleanza Popolare (ex Ncd), Patto Civico, Psd´Az e Gruppo Misto. Forza Italia storce il naso e sta alla finestra
© 2000-2017 Mediatica sas