Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Furto in gioielleria, incastrata da telecamere
S.I. 17 ottobre 2014
Una donna emiliana di 31 anni è stata arrestata ad Alghero dopo aver commesso un furto all´interno di una gioielleria del centro storico. E´ stato il sistema di videosorveglianza interno ad incastrare la turista
Furto in gioielleria, incastrata da telecamere


ALGHERO - I carabinieri della Stazione di Alghero hanno denunciato L. B., 31enne emiliana, per furto con destrezza ai danni di una gioielleria del centro storico. La donna, nello scorso fine settimana, è entrata nell’esercizio commerciale e, con la scusa di acquistare un regalo per un’amica, ha chiesto di poter visionare da vicino alcuni bracciali in oro.

Mentre osservava attentamente i gioielli, è riuscita a distrarre la commessa chiedendo di poterne vedere altri ed è proprio in quella frazione di secondo che sarebbe riuscita, con tutta probabilità, a rubare i monili. La dipendente non si è accorta subito del furto e ha continuato a servire con tranquillità la cliente che, mostrandosi insicura sull’oggetto da acquistare, si è allontanata dicendo che sarebbe sicuramente tornata il giorno successivo.

Nel riporre il materiale nei cassetti la commessa ha però scoperto di essere stata raggirata e ha chiamato immediatamente i militari che, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, sono riusciti a identificare l’autrice del furto. La ragazza, in città da inizio estate, è stata rintracciata ed è stata trovata ancora in possesso della refurtiva che è stata recuperata e subito restituita alla legittima proprietaria.
Commenti
12:10 video
Attimi di paura mercoledì notte in Largo San Francesco ad Alghero. Alcuni calcinacci precipitati da un cornicione hanno fatto scattare l´allarme. Sul posto i Vigili del fuoco che hanno fatto sgomberare la piazza. Le immagini
25/7/2017
Oggi pomeriggio, una 15enne ungherese è deceduta dopo essere travolta da un´onda ed essere caduta in acqua mentre stava su uno scoglio. Purtroppo inutili i tentativi di rianimazione
25/7/2017
Ieri, dopo una quindicina di giorni di controlli accurati eseguiti da parte degli agenti di Polizia penitenziaria del Reparto a cavallo della Casa di reclusione, a due detenuti, già sospettati da tempo, è stato sequestrato un cellulare
© 2000-2017 Mediatica sas