Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Suolo pubblico: vicina la condivisione con gli algheresi
A.B. 18 ottobre 2014
Il riordino delle regole e la consultazione pubblica nel segno della trasparenza e della tutela dell’interesse degli operatori e dei cittadini. Ad Alghero cambieranno le regole
Suolo pubblico: vicina la condivisione con gli algheresi


ALGHERO - La bozza del nuovo regolamento per le concessioni del suolo pubblico arriva alla stretta finale. A breve la presentazione alla città delle linee guida che caratterizzano il nuovo quadro di regole. Equità ed equilibrio tra diversi utenti degli spazi pubblici, armonizzazione degli usi e dell’estensione delle concessioni tra diversi operatori economici, ampliamento verso le zone non strettamente centrali della città e relativo decongestionamento del centro storico e dintorni; decoro; rispetto delle peculiarità architettoniche, urbanistiche e storiche di diverse parti della città; efficienza ed economicità.

Sono questi i punti centrali del nuovo regolamento sul quale ha lavorato la commissione istituita dalla Giunta per la redazione dello strumento di pianificazione delle concessioni. L’obbiettivo è quello di eliminare le ambiguità nelle regole per la concessione del suolo pubblico e ridurre i margini di discrezionalità, di introdurre e rafforzare la logica di zonizzazione su tutta la città con regole generali per le zone non centrali, di revisionare le tariffe e la loro differenziazione tra diverse zone, di rafforzare la proporzionalità, legata alla superficie interna ed a parametri economici e sociali. Grande attenzione al centro storico, con un focus specifico sulle piazze.

Il tema è oggetto di confronto con le associazioni di categoria, con le quali ci sarà ulteriore condivisione nel corso di imminenti incontri. Infatti, la prossima settimana l’assessore comunale alle Attività produttive Natacha Lampis vedrà i rappresentanti degli operatori economici e del Comitato del centro storico per programmare gli appuntamenti pubblici. La consultazione prevede anche un questionario compilabile sia on-line sia in sedi fisse, attraverso il quale l’Amministrazione Comunale raccoglierà pareri e suggerimenti. Il processo di condivisione si chiuderà con presentazioni pubbliche sia con associazioni di categoria sia con i residenti del centro storico, prima dell’avvio delle fase di discussione in Consiglio Comunale prevista per metà dicembre.
Commenti
19:23
Previsto un contenzioso legale. «Eolico, è ora di passare dalle parole ai fatti», dichiara il sindaco Antonello Cubaiu. Domani, alle ore 18, nella sala Consiliare del, è in programma un Consiglio Comunale aperto e di denuncia
30/8/2016
Il caso del comune di Oristano, in cui, dopo due convocazioni, l´assemblea consiliare non ha ancora approvato il riequilibrio del bilancio, viene approfondito in queste ore dagli uffici dell´assessorato degli Enti Locali
30/8/2016
In bilico la tenuta della maggioranza ad Oristano, dove il Comune rischia seriamente il commissariamento da parte della Regione che però è intenzionata a vederci chiaro sul provvedimento di riequilibrio di bilancio, bocciato per la seconda volta dal Consiglio comunale grazie ai voti di quattro dissidenti del centrosinistra
© 2000-2016 Mediatica sas