Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Calvia, confermati 24 anni per l´omicidio di Orsola
Red 24 ottobre 2014
Per l´omicidio dell´insegnante di Alghero, Orsola Serra, il giudice della Corte di Assise d´Appello ha confermato la condanna di primo grado nei confronti di Alessandro Calvia
Calvia, confermati 24 anni per l´omicidio di Orsola


SASSARI - Condanna anche in appello. La Corte di Assise d'Appello di Sassari ha confermato la condanna di primo grado a 24 anni di reclusione nei confronti di Alessandro Calvia, considerato l'unico autore dell'omicidio dell'insegnante Orsola Serra, strangolata nella sua casa di Alghero nell'ottobre del 2011 [LEGGI]. Le motivazioni sono attese fra 90 giorni.

L'imputato è stato anche condannato al pagamento di una provvisionale di 250mila euro per ciascun genitore della vittima e di 100mila euro a testa per i suoi due fratelli. Accolta la richiesta del Pubblico Ministero nonostante i dubbi evidenziati in aula dagli avvocati della difesa, Nicola Satta e Danilo Mattana.

«Attendiamo le motivazioni perchè vogliamo capire come hanno superato le argomentazioni difensive. Come sono riusciti a far luce sui punti che abbiamo posto in evidenza» ha dichiarato Mattana. Francesca Calvia, sorella del condannato, ha annunciato che la famiglia non intende fermarsi qui. «Ricorreremo in Cassazione e faremo qualsiasi cosa per dimostrare l'innocenza di mio fratello», ha commentato a caldo la donna all'Ansa.
Commenti
17/1/2017 video
Un Maggiolone Volkswagen vecchio modello è stato incendiato questa mattina in Largo Dello Sperone. Le indagini sono affidate ai carabinieri che dovranno stabilire se la natura dell'episodio è un atto intimidatorio rivolto al titolare del mezzo
9:00
Il Tribunale del riesame di Sassari ha accolto l’istanza di dissequestro dell’azienda agricola di Surigheddu e Mamuntanas. La prima battaglia in Aula è stata vinta dai 14 allevatori che utilizzano le terre del Demanio
16/1/2017
Tre slot e una macchina cambiamonete è il bilancio del furto avvenuto nella tabaccheria al numero 26 di via Tarragona ad Alghero. Le indagini sono affidate alla Polizia di Stato
16/1/2017
La banda dello smeriglio ha tentato un furto nel punto vendita di San Giovanni Suergiu. I Carabinieri hanno aperto le indagini del caso
13:13
Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti della Sezione Volanti ha denunciato in stato di libertà per tentato furto un giovane, già noto alle Forze dell´ordine, residente in un centro dell’hinterland sassarese
11:39
Ieri sera, il proprietario del punto vendita di Via Gramsci, a Quartu Sant´Elena, è riuscito a disarmare ed a far scappare il ladro
17/1/2017
La giovane è stata fermata dai dipendenti di un’attività commerciale, mentre cercava di allontanarsi con degli alcolici all’interno di una borsa, attraverso il varco riservato all’accesso dei clienti
17/1/2017
Una decina dei suddetti puntatori sono risultati difformi dalle categorie consentite mentre i rimanenti erano del tutto privi di etichettatura identificativa. Denunciato il titolare dell´attività
16/1/2017
Il Tribunale del Riesame di Sassari ha disposto il dissequestro dell´area esterna del noto locale di Baja Sardinia. Il sequestro era stato disposto con l´accusa di abuso edilizio
17/1/2017
Il padre e il comandante dell´imbarcazione saranno processati per la morte di Letizia Trudu, la bambina di 11 anni uccisa nell´estate del 2015 dall´elica dello yacht dal quale si era tuffata assieme al padre e alla sorellina nelle acque di Santa Margherita di Pula
17/1/2017
Il giovane aveva della marijuana in tasca e ha ammesso di aver acquistato lo stupefacente per rivenderlo a suoi coetanei frequentatori degli istituti scolastici cittadini
16/1/2017
Condannato per abusi sessuali con una sua alunna e sospetti di adescamento verso una seconda: una sentenza più pesante di quella chiesta dall´accusa è stata inflitta dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Cagliari Roberto Cau. Prevista anche una provvisionale di 80mila euro alle parte civili
16/1/2017
I giudici del Tribunale del Riesame di Sassari hanno rigettato le richieste di revoca e attenuazione della misura cautelare del divieto di dimora per il primo cittadino Dionigi Deledda. Stessa sorte per la segretaria comunale
© 2000-2017 Mediatica sas