Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Calvia, confermati 24 anni per l´omicidio di Orsola
Red 24 ottobre 2014
Per l´omicidio dell´insegnante di Alghero, Orsola Serra, il giudice della Corte di Assise d´Appello ha confermato la condanna di primo grado nei confronti di Alessandro Calvia
Calvia, confermati 24 anni per l´omicidio di Orsola


SASSARI - Condanna anche in appello. La Corte di Assise d'Appello di Sassari ha confermato la condanna di primo grado a 24 anni di reclusione nei confronti di Alessandro Calvia, considerato l'unico autore dell'omicidio dell'insegnante Orsola Serra, strangolata nella sua casa di Alghero nell'ottobre del 2011 [LEGGI]. Le motivazioni sono attese fra 90 giorni.

L'imputato è stato anche condannato al pagamento di una provvisionale di 250mila euro per ciascun genitore della vittima e di 100mila euro a testa per i suoi due fratelli. Accolta la richiesta del Pubblico Ministero nonostante i dubbi evidenziati in aula dagli avvocati della difesa, Nicola Satta e Danilo Mattana.

«Attendiamo le motivazioni perchè vogliamo capire come hanno superato le argomentazioni difensive. Come sono riusciti a far luce sui punti che abbiamo posto in evidenza» ha dichiarato Mattana. Francesca Calvia, sorella del condannato, ha annunciato che la famiglia non intende fermarsi qui. «Ricorreremo in Cassazione e faremo qualsiasi cosa per dimostrare l'innocenza di mio fratello», ha commentato a caldo la donna all'Ansa.
Commenti
24/4/2017
Nei giorni scorsi, gli agenti delle Volanti di Nuoro, dopo una rapida indagine, hanno deferito all’Autorità giudiziaria un uomo residente in Penisola per il reato di truffa on-line ai danni di un giovane nuorese. Quest’ultimo, dopo essere entrato su un sito on-line di incontri, era stato telefonicamente convinto da un´aitante e sedicente escort, prima dell’incontro, a versare la somma di 100euro sulla sua carta prepagata
24/4/2017
Ieri sera, gli agenti della Sezione Volanti, hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso, un 23enne ed un 24enne, entrambi sassaresi e già noti alle Forze dell´ordine
© 2000-2017 Mediatica sas