Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaAmbienteParchi › Nuovi parchi regionali: la soddisfazione del Wwf
A.B. 25 ottobre 2014
Dopo il voto unanime del Consiglio Regionale, che ha approvato l’istituzione di due nuovi parchi regionali della Sardegna a Gutturu Mannu ed a Tepilora, l’associazione ambientalista ha voluto sottolineare l’importanza per essere stato inserito nella legge istitutiva, in qualità di gestore dell’oasi di Monte Arcosu
Nuovi parchi regionali: la soddisfazione del Wwf


CAGLIARI – Con il voto unanime del Consiglio Regionale, sono stati istituiti due nuovi parchi regionali della Sardegna: Gutturu Mannu e Tepilora. Il “Wwf”, oltre ad esprimere grande soddisfazione per quanto deliberato, ha voluto sottolineare l’importanza di essere stato inserito nella legge istitutiva del parco di Gutturu Mannu, in quanto gestore della storica e pioniera oasi di Monte Arcosu, estesa per ben 3600ettari sui complessivi 19700 del parco. «Con la nostra esperienza trentennale nella gestione dell’Oasi di Monte Arcosu – ha dichiarato il responsabile dell’oasi Wwf Antonello Loddo – possiamo contribuire ad ottenere gli obiettivi dell’area protetta e in particolare coniugare la tutela della natura con uno sviluppo concreto e sostenibile. E’ quindi tempo di ringraziare tutti coloro che hanno creduto e sostenuto questo progetto, in particolare tutti i volontari che con il loro impegno hanno fatto crescere l’oasi».

L’oasi Wwf di Monte Arcosu venne istituita nel 1985 grazie alla raccolta di donazioni in tutta Italia e, compirà nel 2015, i primi trenta anni di vita,ma è soprattutto la soddisfazione del lavoro assiduo svolto dal Wwf per salvare specie a rischio di estinzione come il cervo sardo. Obbiettivo che oggi può dirsi pienamente raggiunto: nell’oasi, dopo averla ripopolato il territorio, i cervi di Monte Arcosu stanno ora colonizzando anche quello circostante. «Nel 2015 – ha sottolineato il presidente di Wwf Oasi Antonio Canu – l’oasi Wwf di Monte Arcosu festeggerà trenta anni di vita e di successi. Riteniamo che la creazione di nuovi parchi, anche a fianco alla nostra più bella oasi, rappresenti per la Sardegna la scommessa vincente per lo sviluppo sostenibile e duraturo dell’intera Isola».

Le nuove leggi istitutive votate all’unanimità dal Consiglio Regionale riguardano due complessi montani estesi migliaia di ettari: circa 20mila per Gutturu Mannu e circa 8mila per Tepilora, che , attraverso il coinvolgimento delle popolazioni locali, vede crescere i parchi in Sardegna, a quindici anni di distanza dall’istituzione (nel 1999) di quelli di Molentargius e Porto Conte. «Ci auguriamo – ha concluso il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada – che questo atto imprima un nuovo slancio per la tutela della biodiversità del patrimonio naturale della Sardegna; anche perché la buona gestione delle aree protette rappresentano un’opportunità straordinaria per l’economia locale».
Commenti
21:21
È stato completato il posizionamento dei cavi tarozzati nelle cale e spiagge dell’Arcipelago da parte del personale dell’ufficio ambiente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena
16:24
Il progetto, ideato dall’Ente Parco, promuove iniziative di marketing territoriale finalizzate al miglioramento della qualità ambientale attraverso l’adozione di azioni di misure volontarie rivolte a migliorare l´utilizzo dell´energia e delle risorse
11:38
Il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada spiega come il percorso e le strategie di sviluppo sostenibile del territorio dei Comuni che rientrano nel Parco di Tepilora potranno ricevere ulteriori stimoli dall’auspicato riconoscimento MaB Unesco
© 2000-2016 Mediatica sas