Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaElezioni › Daga, Spanedda, Nieddu nell'assemblea regionale Pd
S.A. 26 ottobre 2014
Come da pronostico ad Alghero vince l'europarlamentare nella corsa alla segreteria Pd ed entra Enrico Daga nella sua lista, ma non sfonda. Bene Thomas Castangia che piazza Giuliano Spanedda, mentre è in bilico Daniela Deriu. Sotto le aspettative Ignazio Angioni ma entra Elisa Nieddu della sua lista. Bassa l'affluenza, elettorato sostanzialmente spaccato
Daga, Spanedda, Nieddu nell'assemblea regionale Pd


ALGHERO - Renato Soru è il nuovo segretario del Pd Sardegna [LEGGI]. A 5 mesi dalle elezioni europee che lo hanno visto conquistare un seggio a Bruxelles, l'ex presidente della Regione torna in Sardegna da vincitore delle primarie, attestandosi al 51% di preferenze (19.895 voti), abbondantemente sotto le attese. Dietro di lui gli sfidanti: Ignazio Angioni si ferma al 36%, Thomas Castangia al 12%. Soru ha conquistato 7 province su 8 ma ha perso le due città più importanti dell'isola, Cagliari e Sassari, e potrà contare su un margine molto risicato, 83 componenti dell'Assemblea su 160.

Successo sotto le aspettative anche ad Alghero per il patron di Tiscali dove ha ottenuto 458 voti (52,5%), seguito da Thomas Castangia con 318 (36,5%) e Ignazio Angioni con 95 (11%). Soru è stato sostenuto dalla segreteria cittadina ed entra in Assemblea con la sua lista il consigliere comunale (e assessore provinciale) Enrico Daga. Meno di mille votanti nei cinque seggi, cifre che rispecchiano un'affluenza in picchiata in tutta l'isola: circa 40 mila votanti, rispetto ai 52mila delle primarie 2013 e 100mila del 2009 quando era stato eletto Silvio Lai come segretario uscente. L'altro dato interessante a livello locale è l'exploit di Castangia: se in Riviera del corallo, infatti, la vittoria di Soru ha rispettato il pronostico della vigilia, l'affermazione dell'ex segretario provinciale di Cagliari, offre una lettura più composita.

Accompagnato da Pippo Civati in città nei giorni scorsi, il più giovane tra i tre sfidanti rappresenta la corrente più a sinistra dei democratici e anche più critica con il Governo nazionale. Nella sua lista è capolista un algherese, Giuliano Spanedda, che entra nell'Assemblea e rientra nel gruppo dei "dissidenti" nell'ultimo congresso cittadino. Così come Daniela Deriu, quarta nella stessa lista e ancora in corsa per un posto. Sotto le aspettative il senatore Angioni, appoggiato da alcuni consiglieri comunali di "Per Alghero", che piazza l' algherese Elisa Nieddu, 13esima della lista. Il sindaco, reduce dalle recenti polemiche per la tessera sospesa dal partito, non ha appoggiato ufficialmente nessuno dei tre candidati, ma ha partecipato con il voto.

Nella foto: Daga e Spanedda, entrambi eletti nell'assemblea regionale

ultimo aggiornamento lunedì ore 13
Commenti

1/12/2016
Il Partito democratico provinciale chiude la campagna elettorale in favore del Sì presso la sala Filippo Canu domani, venerdì 2 dicembre, alle ore 20. All´incontro parteciperà l´ex Ministro del Lavoro Cesare Damiano
© 2000-2016 Mediatica sas