Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaDisservizi › Caso Aimeri: avviate le indagini, servizio a rilento
S.A. 27 ottobre 2014
Sull´episodio dello scorso sabato indagano i carabinieri. Solo un mezzo è operativo, servizio a rilento
Caso Aimeri: avviate le indagini, servizio a rilento


ALGHERO - Proseguono i disagi ad Alghero sul servizio di raccolta dei rifiuti. E' operativo un solo mezzo stamane, dopo il grave episodio di sabato scorso quando alcuni malviventi si sono introdotti nel deposito forzando gli ingressi e rubando le chiavi dei mezzi, comprese quelle di scorta, oltre a sabotare alcune macchine [LEGGI].

I cassonetti e le campane per il vetro sono stracarichi da giorni e le buste hanno formano dei cumuli un po' in tutte le zone della città. Fatti analoghi erano già accaduti in passato e su quest'ultimo stanno indagando i carabinieri che non possono contare sulle immagini di un sistema di videosorveglianza, poichè il deposito ne è sorprendentemente sprovvisto. Uno dei dipendenti dell'azienda, che vuole restare anonimo, difende i suoi colleghi dalle voci di responsabilità interne: «è impossibile per noi sapere dove fossero custodite le chiavi». Duro il commento del sindaco Mario Bruno e dell'assessore all'Ambiente Raimondo Cacciotto: «che si tratti di vandalismo, incuria, boicottaggio poco importa. La città non può rimanere ostaggio di pochi balordi che si sentono intoccabili ed impunibili o di qualcuno che pensa di perseguire interessi personali a danno della comunità. È necessario alzare il tiro e arrivare a individuare i colpevoli, facendo tutti la nostra parte, in stretta sinergia con le forze dell'ordine. L'amministrazione è risoluta a venir a capo di questa situazione e non si farà intimidire da chi non ha a cuore il bene della collettività».

Ad intervenire anche l'amministratore delegato di Aimeri Ambiente, ing.Francesco Maltoni, ha a tal proposito dichiarato: «non ci piegheremo davanti a questa ulteriore intimidazione e, scusandoci per il disagio che potremmo arrecare alla cittadinanza di Alghero, ci impegnamo a riprendere quanto prima la piena operatività di tutti i servizi. Certi della collaborazione delle istituzioni, delle forze di polizia, del Comune e dei cittadini tutti di Alghero, andiamo avanti per la strada della legalità».

Nella foto: i cassonetti del Carmine durante la mattina
Commenti
22/8/2016
«Situazione intollerabile, intervenga immediatamente», intima il sindaco di Alghero Mario Bruno ad Abbanoa. Il divieto precauzionale riguarda l’utilizzo dell’acqua della rete, che non può essere bevuta, né utilizzata per la preparazione degli alimenti, mentre può essere utilizzata per il lavaggio della frutta e verdura e per gli usi igienici personali
22/8/2016
Stando a quanto spiegato dagli uffici del gestore idrico, il “fuori norma” è causato dallo scarso ricircolo in un tratto terminale di rete
22/8/2016
Dal Lido alla Mercede, le lamentele sui contenitori maleodoranti non si placano. E nemmeno la puzza nauseabonda, che non risparmia neppure il centro storico. Le operazioni di pulizia sono già iniziate ma serve un´azione incisiva e rapida
© 2000-2016 Mediatica sas