Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaSolidarietà › Alghero: le onlus approdano in Consiglio Comunale
A.B. 27 ottobre 2014
Il Partito Democratico ha presentato una mozione che chiede all’Amministrazione l’erogazione di un immediato contributo economico all’associazione L’approdo, gruppo di volontari che da circa due anni e mezzo si occupa dell´assistenza di famiglie algheresi in difficoltà
Alghero: le onlus approdano in Consiglio Comunale


ALGHERO - «I consiglieri comunali del Partito Democratico impegnano il sindaco e la giunta affinchè si proceda, con la massima urgenza, alla predisposizione di apposita variazione di bilancio affinchè sia erogato un immediato contributo economico da parte dell'Amministrazione Comunale all'associazione “L'approdo”, utile al mantenimento in città di questo indispensabile e insostituibile servizio. Consideri tra le sue priorità nella lotta alle povertà estreme e al disagio nelle periferie urbane, il sostegno all'associazione L'approdo, anche attraverso l'istituzione di apposito capitolo nei prossimi bilanci di previsione, affinchè i propri dirigenti possano operare in questo e anche negli anni futuri, con una prospettiva certa. Si proceda, nel medio termine, ove fosse possibile, all'individuazione di idonei locali di proprietà dell'Amministrazione che possano essere assegnati all'associazione per svolgere l'attività in premessa anche in rete con altre realtà. Si proceda a rafforzare, implementare, consolidare, attraverso l'Assessorato competente, tutti gli atti necessari affinchè l'iniziativa dei volontari dell'associazione L'approdo, possa rientrare a pieno titolo nelle politiche di sostegno alla persona dell'Amministrazione e nello specifico nelle azioni contenute nel “Plus-Piano Locale Unitario Servizi alla persona” di Alghero».

Questo il focus della mozione presentata dai rappresentanti del Pd nella massima assise cittadina algherese Enrico Daga e Mimmo Pirisi, per un intervento che vada ad agevolare quanti tentano di aiutare chi vive in estrema povertà. Preso atto delle problematiche che tanti cittadini stanno vivendo, attanagliati dalla drammatica congiuntura economica, il Pd chiede di fare un passo avanti rispetto alla tradizionale solidarietà delle singole persone, andando ad agevolare le associazioni che si impegnano sul territorio e che, alle volte, si trovano costrette a sostituirsi alle Amministrazioni Comunali, alle prese con gli eterni tagli effettuati da governi nazionali e regionali. Daga e Pirisi hanno così indicato come meritevole di aiuto L’approdo, associazione onlus che da circa due anni e mezzo si occupa dell'assistenza di famiglie algheresi in difficoltà, con un’attività di distribuzione di beni di consumo primario. I volontari raccolgono di generi alimentari prodotti in esubero e destinati ad uscire dal processo produttivo e commerciale perchè prossimi al “Tmc-Termine Minimo di Consumazione” presso una pluralità di donatori (commercianti, allevatori ed agricoltori) che i assicurano l'approvvigionamento di prodotti diversificati, per garantire un valido equilibrio nutrizionale.

Poi, i beni raccolti sono distribuiti gratuitamente tre volte alla settimana (il martedì, il giovedì ed il sabato) alle persone segnalate dagli associati, dai Servizi Sociali e dal Centro di Ascolto. Questo servizio, oltre ad essere ovviamente utile per ciò che fa in solido (155 giorni di servizio al pubblico nel 2013, con 8956 buste alimentari per 217 nuclei familiari serviti per un totale di 33.812 persone servite con continuità; nel primo semestre di quest’anno, sono già stati consegnati 7430 pacchi alimentari), lo è anche perché garantisce un contatto costante e continuo con le famiglie in difficoltà. Il Comune di Alghero ha già forntio per quest’anno «un’importante contributo finanziario all’associazione», ma, a causa della crescita esponenziale delle richieste di aiuto, le risorse previste per il pagamento dell'affitto dei locali si sono rivelate insufficienti anche a causa dell'incremento dei costi diretti ed indiretti (benzina, buste, carta alimentare, energia elettrica etc.)» ed è «notizia di questi giorni che se non si interverrà a sostegno con immediatezza, l'associazione L'approdo, nonostante con fatica e dedizione abbia posto in essere un piccolo miracolo di solidarietà, a causa degli alti costi dell'affitto locali sarà costretta ad interrompere il servizio». Quindi, Daga e Pirisi sono chiari: «l'associazione L'approdo ha impellente bisogno di attenzione e sostegno concreto da parte dell'Amministrazione Comunale».
Commenti
9:14
I fondi raccolti con la manifestazione consentirannop di acquistare un faretto ogni dieci metri, ma nei prossimi giorni, una volta tirate le somme dell’evento, è molto probabile che i faretti posizionati sul manto d’asfalto siano molti di più
© 2000-2016 Mediatica sas