Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Pulina commissario dell´Ente Foreste: polemiche
Red 28 ottobre 2014
La Giunta presieduta da Francesco Pigliaru ha approvato la delibera di nomina del professor Giuseppe Pulina quale commissario straordinario dell´Ente Foreste della Sardegna
Pulina commissario dell´Ente Foreste: polemiche


CAGLIARI - La Giunta presieduta da Francesco Pigliaru ha approvato la delibera di nomina del professor Giuseppe Pulina quale commissario straordinario dell'Ente Foreste della Sardegna per sei mesi. La Giunta ha inoltre espresso il nulla osta al conto consuntivo dell'esercizio 2013 dell'Ente. Un atto che fa discutere tanto la maggioranza, quanto l'opposizione di centrodestra che con Pietro Pittalis parla di "giunta-nominificio".

«Un’azione scomposta della Giunta in spregio del Consiglio». Così Pittalis commenta la delibera adottata per il commissariamento dell’Ente Foreste. «Bene ha fatto – prosegue Pittalis - il presidente Ganau a chiedere l’annullamento della delibera adottata dall’esecutivo, perché viola le prerogative del Consiglio e interrompe bruscamente il dibattito in corso».

Novità anche per l'Ente acque per la Sardegna. La Giunta, sempre nella seduta odierna, ha altresì nominato Giuseppe Verona, ex direttore della Confindustria Sud Sardegna, quale commissario dell'Enas per tre mesi a titolo gratuito.

Nella foto: Giuseppe Pulina
Commenti
9:26
«È stato un lavoro proficuo e costruttivo su temi molto importanti. Avevamo chiesto al ministro Minniti di affrontarli con noi qui in Sardegna e così abbiamo fatto. Sia sul fronte migranti che su quello della sicurezza abbiamo trovato disponibilità al dialogo e al confronto, condividendo la volontà di trovare insieme soluzioni alle criticità che i sindaci presenti, direttamente o attraverso l’Anci, hanno manifestato», ha detto il presidente della Regione Francesco Pigliaru facendo un bilancio degli incontri con il ministro dell’Interno
7:37
Il Consiglio regionale ha approvato la leggina che modifica la Lr.2/2016: province e città metropolitana potranno fare nuove assunzioni
© 2000-2018 Mediatica sas