Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Sblocca Italia: Cappellacci bacchetta la Giunta Pigliaru
A.B. 6 novembre 2014
“Lo Stato continua a tenerle. La Giunta Regionale esulta per una disfatta su tutti i fronti”, commenta l´ex governatore della Sardegna parlando delle riserve erariali
Sblocca Italia: Cappellacci bacchetta la Giunta Pigliaru


CAGLIARI - “Renzi è un benefattore? Forse nella visione distorta della Giunta Pigliaru, ma non certo per la Sardegna”. Così , l'ex presidente della Regione Autonoma della Sardegna Ugo Cappellacci replica alle dichiarazioni dell’assessore Paci riguardo alle riserve erariali. “Con la conversione in legge del decreto cosiddetto Sblocca Italia, si confermano i contenuti dell’accordo patacca Renzi-Pigliaru del mese di luglio, non solo negando il miliardo e 200milioni dovuto alla Sardegna come adeguamento del patto di stabilità, ma riducendo altresì la disponibilità di risorse di 300milioni di euro rispetto al 2013, fermandosi a 2696milioni per il 2014”.

Cappellacci sottolinea come l’ordine del giorno approvato dal Consiglio Regionale sia l’esatto opposto di una conferma delle volontà della Giunta e “suona come una sconfessione dell’operato dell’assessore Paci, che si era sottomesso al Governo, impegnandosi per iscritto a ritirare tutti i ricorsi e perfino a rinunciare agli effetti di quelli vittoriosi. Per quanto riguarda le riserve erariali, è falso dire che i soldi dei sardi restano ai sardi: con lo sblocca Italia lo Stato mantiene le riserve. L’unica novità è che è stato deciso dallo Stato centrale non di restituirle alla Sardegna, ma di destinarle per due anni alla riduzione del debito commerciale nell’Isola”.

“Insomma, oggi e in futuro lo Stato centrale continuerà a fare ciò che vuole di quei soldi. Siamo di fronte all’ennesimo tradimento dello Statuto e della sentenza della Corte Costituzionale n.241, che ha sancito l’inapplicabilità alla Sardegna delle riserve erariali. Ai danni dell’accordo fregatura – ha aggiunto l’esponente forzista- e del cosiddetto decreto “Sblocca Italia” si aggiungono gli scippi di 84milioni del Fondo Sviluppo e Coesione, 65milioni per coprire gli 80euro, 97 sottratti con la legge di stabilità. Insomma – ha concluso l'esponente forzista - incomprensibilmente l’assessore continua ad esultare per una disfatta su tutti i fronti”.

Nella foto: Ugo Cappellacci
Commenti
20:07
La Asl unica incorporerà, subentrando nei rapporti attivi e passivi, tutte le altre aziende sanitarie dell´Isola. Bocciato emendamento di Roberto Desini che ha proposto Sassari come sede regionale
25/7/2016
Stiamo assistendo ormai da diversi anni a dei veri e propri agguati umanitari nell’assoluta debolezza del Governo Regionale, che in questo modo costringe i territori a delle politiche di accoglienza del tutto emergenziali
15:11
L’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu ha illustrato ieri la prima proposta del Piano di riordino territoriale ai sindaci di alcune aree della Sardegna per le quali era necessario sentire gli amministratori locali per capire quale, tra le possibili soluzioni prospettate, sia la più idonea
© 2000-2016 Mediatica sas