Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSportCalcio › Taglia fondi Coni al calcio: interviene Delpin
A.B. 8 novembre 2014
«Effetti gravi se non si cambia idea», ha dichiarato il presidente del Comitato Regionale Figc Lnd Sardegna
Taglia fondi Coni al calcio: interviene Delpin


CAGLIARI - Da qualche settimana sta circolando la notizia che il “Coni” intenda tagliare il contributo alla Figc per una quota tra i 20 ed i 25milioni di euro, a partire dal 2015. Questa, sarebbe una decisione che rischia di ripercuotersi pericolosamente sulle tante società che compongono l'universo dei Dilettanti in Sardegna.

«Siamo preoccupati per una scelta - afferma il presidente del Comitato Regionale Figc Lnd Sardegna Andrea Delpin - che potrebbe avere effetti gravi su tutto il mondo dei dilettanti, un settore già fortemente colpito, se si considera la nostra regione, dalla crisi economica e dall'insularità. Un mondo che invece genera un indotto importante ed è trainante per tutto lo sport».

«Con i colleghi dei vari Comitato Regionali - prosegue - si sta valutando addirittura un blocco dei campionati. E' ovvio che sia una decisione clamorosa, ma per difendere le nostre società da queste misure, dobbiamo pensare anche ad azioni eclatanti. Ho però la speranza - conclude Delpin - che prevalga la saggezza e si riveda la decisione tenendo alterato l'accordo di mutualità, altrimenti le società rischiano di doversi accollare le spese arbitrali, con evidenti ripercussioni».

Nella foto: il presidente Andrea Delpin
Commenti
21:08
Nel match disputato allo stadio Vanni Sanna di Sassari e valido per la 17esima giornata del girone G, la compagine biancoceleste ha battuto per 2-1 in rimonta il Lanusei. Alla rete di Papini in avvio, hanno risposto Usai e Palmas nella ripresa
16/12/2017
Allo stadio Olimpico, una rete di Fazio (confermata dal Var) in pieno recupero decide la sfida tra giallorossi e rossoblu, valida per la 17esima giornata del massimo campionato
© 2000-2017 Mediatica sas