Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Matrica: Mario Bruno chiede certezze
A.B. 10 novembre 2014
«Bene la ricerca ma si passi alla produzione e alle bonifiche», dichiara il sindaco di Alghero, che chiede certezze sugli impegni degli investimenti in Sardegna
Matrica: Mario Bruno chiede certezze


ALGHERO - «Ben venga l’istituzione di un polo scientifico e tecnologico per l’innovazione agroalimentare chimica e genetica proposto oggi dal Cnr di Sassari, che dal 3 novembre è area di ricerca nell’istituto di Baldinca a Sassari». Lo afferma il sindaco di Alghero Mario Bruno riguardo all’esito dell’incontro di lunedì mattina alla presenza del presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e del management di “Matrica”.

«Il polo mette insieme tutti i centri di ricerca, con Porto Conte Ricerche, Università il centro ricerca di Matrica. Ottimo anche il maggiore investimento di Matrica. Ma non si può fermare tutto alla ricerca – specifica Mario Bruno - occorre passare direttamente alla produzione e alle bonifiche. Abbiamo avuto importanti rassicurazioni da Catia Bastioli, amministratore delegato di Matrica, sull’avvio della produzione della filiera agricola, ma siamo molto preoccupati sull’atteggiamento dell’Eni, in questo passaggio di riconversione industriale. Non ci attendiamo certamente un disimpegno, ma una moltiplicazione dell’impegno – afferma il sindaco di Alghero - che deve essere soprattutto fatto di atti concreti. Intanto la tempistica: ho chiesto un crono programma preciso e dettagliato e soprattutto certezza per quanto riguarda gli investimenti. Se alcuni investimenti come la centrale energetica non si fanno più in Sardegna, riteniamo che le risorse debbano restare nell’isola e non dirottati in Sicilia».

Inoltre, il primo cittadino algherese ha chiesto di tener fede al protocollo di intesa tra Eni e la Regione del 2011, «dove gli enti locali – ricorda - chiesero l’inserimento dell’addendum che doveva garantire soprattutto i lavoratori dell’indotto. Non abbiamo certezze su questo argomento, occorre quindi riprendere immediatamente gli incontri con l’Eni e con il Governo, dove gli enti locali devono avere la parte centrale. Su questo, il presidente Pigliaru ci ha riferito che il 3 dicembre ci sarà un primo incontro con Eni, al quale saranno invitati anche i sindaci di Alghero, Sassari e Porto Torres. In quell’occasione, chiederemo certezze, perché di certezze abbiamo bisogno».

Nella foto: il sindaco di Alghero Mario Bruno
Commenti
15:17
Dopo circa 18 anni il Primo cittadino di Alghero lascia gli uffici di Sant´Anna per trasferirsi nell´ex sede della Fondazione Meta, in attesa dell´ubicazione definitiva al Palazzo Civico
8:15
«La comunità turritana non si può accollare l´esito di un errore amministrativo il cui costo supererà la somma di un miliardo delle vecchie lire». Prende posizione il coordinatore del Partito dei Sardi, Alessandro Pinna sulla vicenda Garau
19:18
Privati potranno sostenere anche gli eventi collegati alle grandi manifestazione previste a Sassari per quest´anno ed il Capodanno 2018. Una scelta che (si legge nella delibera) è incentivata dall'ordinamento giuridico
25/3/2017
Dalla Giunta comunale, via libera a tre proposte da presentare alla discussione nel Consiglio comunale di Sassari
© 2000-2017 Mediatica sas