Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteAmbiente › Punteruolo rosso, nuove cure ad Alghero
S.A. 14 novembre 2014
Ad Alghero si sperimentano nuove azioni di lotta contro il coleottero con i patologi ed entomologi del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari nell’ambito del Tavolo Fitosanitario Regionale
Punteruolo rosso, nuove cure ad Alghero


ALGHERO – Procede con regolarità la lotta messa in campo dall’Amministrazione comunale di Alghero al Punteruolo rosso, causa principale di moria di numerose palme in tutto il territorio regionale. L’obbiettivo è salvaguardare le circa duemila piante pubbliche, a cui se ne aggiungono circa novemila presenti nei vivai e nei cortili di privati cittadini. Un protocollo sperimentato che prevede l’utilizzo di prodotti endoterapici, praticando un foro nella palma e iniettando per pressione i fitofarmaci, ed esoterapici, mediante doccia della parte aerea.

Trattamenti che avvengono anche e soprattutto in fase preventiva, ma nonostante gli sforzi e le risorse messe in campo e gli apprezzabili risultati dell’azione, una certa percentuale del patrimonio palmicolo andrà inesorabilmente perso. «Difficile dire oggi con precisione quante palme sono state colpite – precisa l’assessore all’Ambiente Raimondo Cacciotto - perché la presenza dell’insetto si manifesta quando l’infestazione all’interno della pianta è già massiccia. Infatti i primi sintomi visibili si hanno sulle foglie centrali, più tenere e, progressivamente, con la perdita completa delle foglie più giovani, staccate dalla base, la palma è destinata a morire. Con l’avanzare delle operazioni di potatura delle palme, contestualmente alle quali si farà il trattamento esoterapico, andremo comunque a fare un censimento puntuale delle piante che palesano sintomi di attacco».

Se da un lato si continua a trattare, dall’altro si sperimentano nuove tecniche di lotta. «Siamo stati contattati dalla Sezione di Patologia vegetale ed Entomologia del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari e ben volentieri abbiamo dato l’assenso alla sperimentazione in una parte del nostro territorio, che nell’ambito delle attività previste dal Tavolo Tecnico Fitosanitario Regionale per la lotta al Punteruolo rosso, è stata incaricata di svolgere sperimentazioni sull’efficacia di differenti prodotti insetticidi somministrati in endoterapia» sottolinea Cacciotto. Prosegue anche la formazione tecnica del personale specializzato nelle operazioni di lotta e nell’uso di prodotti insetticidi, con la partecipazione ai seminari tematici.
Commenti
16:38
Il polmone verde di Alghero alla mercé di vandali e incivili. Rifiuti in ogni angolo. Dopo aver riassestato il servizio, con discreti risultati, nel centro urbano, le attenzioni dell'Assessorato si concentrano a Maria Pia. Nuovi bidoni in tutti gli stabilimenti e operai al lavoro
21/6/2017
«Sarà una coincidenza ma quando qualcuno segnala il problema dello Scoglio Lungo, solitamente viene subito etichettato come terrorista da un rappresentante delle istituzioni che tende a negare o a minimizzare il problema». Il presidente del Comitato tuteliamo il Golfo dell’Asinara, Giuseppe Alesso critica aspramente le affermazioni fatte dall’assessore all’Ambiente Cristina Biancu
21:59
Il centro ogliastrino, primo Comune in Sardegna sopra i 10mila abitanti per produzione di rifiuti free, ovvero per aver puntato alla riduzione di rifiuto secco non riciclabile attestandosi ben al di sotto degli standard fissati, è stato premiato a Roma da Legambiente
20/6/2017
Nei giorni scorsi è stata allestita una tenda da campeggio con tanto di materassi, bombola a gas e altre attrezzature capaci di mettere a rischio la sicurezza dell’area verde di fronte la spiaggia di Balai
18:29
L’appuntamento è per domani, venerdì 23 giugno all’Isola dell’Asinara, alle ore 10.30, bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane
21/6/2017
Le serate si svolgeranno alle ore 18.30 in tre diverse zone del Comune: giovedì 29 giugno presso il Museo del Porto; lunedì 3 luglio presso la palestra “A. Nardi” della Scuola Bellieni in Piazza Don Milani e mercoledì 5 luglio presso la sala Ristorante “Li Lioni”
20/6/2017
Il giacimento archeologico di Cala Reale è stato riaperto al pubblico. All'inaugurazione del sito sommerso dell’Asinara con i suoi 38 mila frammenti di anfore anche il soprintendente Francesco Di Gennaro e dell’archeologa Gabriella Gasperetti
© 2000-2017 Mediatica sas