Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloCinema › Film ad Alghero: sardo il co-protagonista di Delle Piane
A.B. 29 novembre 2014
Sarà il sassarese Antonio Careddu ad accompagnare artisticamente il grande attore di Santa Margherita di Atri nel film Chi salverà le rose? Lungometraggio che si girerà ad Alghero
Film ad Alghero: sardo il co-protagonista di Delle Piane


ALGHERO - “Chi salverà le rose?” è il titolo del lungometraggio che si girerà a breve ad Alghero e nella zona nord occidentale della Sardegna. Il film è prodotto dalla “Corallo Film Srl”, casa di produzione cinematografica indipendente algherese, nata dall’intraprendenza di un gruppo di amici/sostenitori del progetto, con il preciso intento di mettere nel film più Sardegna possibile. Si potrebbe considerare un’operazione sulle orme del forte segno tracciato da Bonifacio Angius e dalla “Monello Film Srl” di Sassari, con la splendida produzione di “Perfidia”.

Il 27enne sassarese Antonio Careddu avrà il delicato compito di duettare con un maestro del cinema italiano, Carlo Delle Piane [LEGGI] e [GUARDA]. Un attore con oltre cento film alle spalle, nastri, premi e riconoscimenti, (uno fra tutti, la “Coppa Volpi”, a Venezia, per “Regalo di Natale”, film del 1986 con la regia di Pupi Avati). Nel nuovo film, diretto da Cesare Furesi, Careddu interpreta il ruolo del nipote di Delle Piane, indiscusso protagonista della storia. Nel progetto ci sono altri attori sardi ed alcuni sono proprio di Alghero, insieme a tecnici, maestranze e musicisti. Un film sardo, lo definisce Furesi, il regista algherese che, con la collaborazione di Carlo Delle Piane guiderà la squadra. “Mancano pecore e banditi, solo perchè non si sono presentati ai casting”, dichiara ironico.

Un tema delicato, quello affrontato da Cesare e Guido Furesi, sceneggiatori della storia. Hanno rubato agli Avati il loro personaggio più celebre, l’avvocato Santelia di Regalo di Natale, il freddo ed inquietante giocatore di poker che in questa pellicola ci racconta momenti intensi della sua vita privata. Certo, non mancano le carte che lo hanno accompagnato nel viaggio, ma scopriamo la dimensione di un sentimento capace di trascinare, stupire e spiazzare. L’amore in questo caso è rivolto ad un indirizzo speciale: un uomo. La sensibilità, la delicatezza, le attenzioni verso un compagno di vita, malato, esprimono la portata di un amore vero in tutta la sua potenza. Continua la preparazione e mancano ancora da coprire delle piccole figure, col nuovo anno il primo ciak.

Nella foto (di Valentina Mameli): Antonio Careddu
Commenti
21:46
Il film verrà presentata venerdì 1 luglio a Cagliari. Tra gli attori, Mereu, nella veste di Carmine, un balordo di periferia che vive di spaccio ed altri piccoli ingaggi tipici della malavita, maldestro e non troppo coraggioso rappresenta un tipico personaggio dei sobborghi urbani
© 2000-2016 Mediatica sas