Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaLingueArrés és: premi ai video in algherese
S.A. 18 dicembre 2014
Arrés és, il concorso per diffondere l’uso dell’algherese arriva alla terza edizione. In palio premi in denaro, attrezzature digitali e laboratori di educazione all’audiovisione
Arrés és: premi ai video in algherese


ALGHERO - Al via la terza edizione del concorso video Arrés és, organizzato dall’ Òmnium Cultural de l'Alguer in collaborazione della Società Umanitaria di Alghero con la finalità di stimolare lo studio, la conoscenza e la diffusione del catalano di Alghero soprattutto fra le nuove generazioni. Il concorso organizzato con il contributo della Fondazione Meta e dell'Espai Llull, Ufficio di Rappresentanza della Generalitat de Catalunya ad Alghero, è suddiviso in tre sezioni: "Amatori", con un premio in denaro di 400 euro messo a disposizione da Òmnium Cutural de l'Alguer; "Scuole", premio in attrezzature digitali del valore di 500 euro e un laboratorio di educazione all'audivisione della durata di 10 ore; "Professionisti", che prevede un premio in denaro di 1000 euro messo a disposizione dalla Fondazione Meta.

La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti senza limiti di età e nazionalità, non ha nessun vincolo tematico, le opere devono essere realizzate totalmente o prevalentemente in algherese attraverso tutti i formati video più comuni. La presentazione del concorso è stata illustrata oggi nella sala della Fondazione Meta da Gabriella Esposito, assessore alla Cultura del Comune di Alghero, da Stefano Campus, presidente dell’Òmnium Cultural, da Joan Adell, direttore dell’Espai Llull, e da Emiliano Di Nolfo della Società Umanitaria. Il concorso non ha nessun vincolo tematico. Le opere devono essere realizzate totalmente o prevalentemente nella lingua catalana di Alghero (algherese). Le opere presentate dovranno avere una durata massima, compresi i titoli di testa e di coda, di 20 minuti per le scuole e di 40 minuti per amatori e professionisti.

Le schede di partecipazione e il bando di concorso sono reperibili presso l’Òmnium Cultural in via G. Mazzini,99, o richiedibile via e-mail all’indirizzo omnium.alguer@gmail.com; presso la Mediateca della Società Umanitaria in via Marconi 10, o richiedibile via e-mail all’indirizzo umanitaria.alghero@libero.it. Il termine per la presentazione dei lavori è fissato al 24 Aprile 2015. Il concorso ha prodotto in queste prime edizioni un notevole numero di lavori di qualità, alcuni dei quali hanno ottenuto anche importanti riconoscimenti, come nel caso del video prodotto da Gianfranco Fois “Lo silenci Troncat” premiato al Babel Film Festival, la rassegna dedicata alle produzioni cinematografiche delle minoranze linguistiche. Ma – come è stato evidenziato nella presentazione – il concorso guarda della lingua algherese, in particolare tra i giovani. Ecco perché, in accordo con l’Assessorato alla Cultura, la promozione dell’iniziativa sarà sensibilizzata particolarmente nelle scuole.
Commenti

© 2000-2016 Mediatica sas