Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAeroporto › Privatizzazione Sogeaal, mozione prenatalizia
S.A. 19 dicembre 2014
L´annuncio dei giorni scorsi da parte della Regione di vendere l´80% della società di gestione dello scalo algherese ha convinto Forza Italia a richieste un consiglio comunale urgente sul tema
Privatizzazione Sogeaal, mozione prenatalizia


ALGHERO - La privatizzazione dell'Aeroporto di Alghero [LEGGI] è la questione che Forza Italia porta all'attenzione del Consiglio comunale chiedendo la convocazione urgente di una seduta prima di Natale. «Si tratta di un tema mostruoso, per dimensioni e possibili effetti, che sta passando in assoluto silenzio e senza nessun coinvolgimento di Alghero a nessun livello» dice Michele Pais primo firmatario della mozione.

Nel documento, alla luce del recente annuncio sulla vendita dell'80% delle quote di Sogeaal - società che gestisce lo scalo - chiedono al sindaco a riferire in Aula «di ogni attività utile nei confronti del Governatore Pigliaru e dell’Assessore regionale ai Trasporti tesa a far coinlvogere in maniera determinante la Città di Alghero, attraverso lo stesso Sindaco e Consiglio comunale, su ogni iniziativa strategica inerente l’Aeroporto di Alghero».

E' un momento delicato per la più grande infrastruttura del nord Sardegna, ancora in perdita e reduce da una ricapitalizzazione da parte della Regione, unica proprietaria con Sfirs e Assessorato ai Trasporti. Ma nei mesi scorsi il primo cittadino era arrivato a parlare di rischio chiusura, un campanello d'allarme su cui ritornano i consiglieri azzurri: «una tale eventualità se confermata, costituirebbe il più grande disastro economico del territorio del nord – ovest con effetti ancora più gravi di quelli provocati dalla crisi del comparto petrolchimoico di Porto Torres». Di più: «tale situazione si aggiunge ad uno sistematico svilimento della continuità territoriale da parte del Governo nazionale, che ogni anno garantisce sempre meno il diritto degli algheresi, e dei sardi in generale, alla mobilità e che potrebbe far intravedere, ai più maliziosi, un disegno di messa in discussione della “permanenza in vita” di scali come quello Algherese».

Per questo Pais e compagni insistono sull'urgenza di portare la questione sui banchi del Municipio: «il tema dell’Aeroporto di Alghero e del suo futuro non può non coinvolgere appieno il Consiglio Comunale che deve essere posto nelle condizioni di dibattere dell’argomento avendo tutte le informazioni utili e necessarie all’uopo, anche al fine di partecipare da protagonista nel processo di deliberazione delle scelte che dovranno o potranno essere prese, rispetto alle quali la Città è attualmente tagliata fuori e semplice spettatrice».

Nella foto: Michele Pais, primo firmatario della mozione
Commenti
27/9/2016
PILI | TEDDE | BRUNO | Niente da fare, il bando per la privatizzazione della società di gestione dell´aeroporto di Alghero giunto alla decima proroga va ancora deserto
27/9/2016
Oggi il recentissimo decreto legislativo 175, entrato in vigore il 23 settembre, consente di prospettare uno scenario differente con un intervento di ricapitalizzazione totale della Società di gestione: la nota diffusa dalla Regione a qualche ora dal bando andato ancora deserto sulla privatizzazione
15:10 video
L'immediata messa in sicurezza della Sogeaal procedendo alla sua ricapitalizzazione e la contestuale incentivazione del trasporto low cost: le richieste contenute nel documento sottoscritto dal Comitato territoriale di coordinamento costituito dai Sindaci della Sardegna, dai rappresentanti del Sistema delle imprese e delle Organizzazioni dei lavoratori, riunito questa mattina ad Alghero. L'intervista al sindaco di Alghero Mario Bruno
27/9/2016
La nuova data utile per le offerte dei privati sarà quella del 28 novembre come ufficializzato dal Cda di Sogeaal che in una nota annuncia un confronto con la Regione, alla luce delle nuova normativa sulla ricapitalizzazione delle società pubbliche
28/9/2016
«Il provvedimento da adottare – ha detto il primo cittadino sassarese – deve contenere due elementi fondamentali. Il primo è il recepimento immediato del decreto Madia sulle società partecipate dalla pubblica amministrazione.»
31/8/2016
Inizia in questi minuti un vertice che vedrà il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru accogliere a Cagliari i sindaci di Alghero, Sassari, Nuoro, Bosa e Modolo in rappresentanza di oltre cento amministrazioni comunali. Sul tavolo, il futuro della società che gestisce il Riviera del Corallo
© 2000-2016 Mediatica sas