Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaTrasporti › «Tariffe portuali elevate a Civitavecchia»
Red 19 dicembre 2014
Nove euro e mezzo di balzello sul passeggero. La denuncia arriva direttamente dall’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi
«Tariffe portuali elevate a Civitavecchia»


CAGLIARI - Aumenti compresi tra il 58 e il 200% rispetto al 2014: l’Autorità portuale di Civitavecchia ha comunicato le nuove disposizioni sulle tasse portuali che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2015. Nove euro e mezzo di balzello sul passeggero (rispetto ai 6 di quest’anno), 8 euro per i mezzi privati, auto, moto e camper (rispetto ai 5 del 2014) e ben 15 euro sui bus (invece che 5). Costi aggiuntivi, equiparabili a una tassa di sbarco, che non hanno confronti con gli altri porti italiani, sardi compresi, o con quelli corsi. E che possono incidere notevolmente su chi deve scegliere la Sardegna come destinazione di vacanza.

«Dal caro traghetti al caro porti - afferma l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi - mentre noi lavoriamo per promuovere la Sardegna, valorizzare gli eventi, diffondere i nostri banner, comunicare nuove motivazioni di viaggio, aumentare i ‘repeaters’ e migliorare i servizi, qualche porto della Penisola rischia di vanificare i nostri sforzi aumentando le tasse di propria competenza. I nostri scali - aggiunge - mostrano molta più sensibilità e stanno cercando il modo di abbassarle, credo che un po’ di trasparenza possa essere utile e aiutare l’opinione pubblica a interpretare meglio lo stato delle cose».

«La politica rapace dei porti rischia di annullare gli sforzi che amministrazioni pubbliche e compagnie di navigazione stanno compiendo per abbattere i costi dei biglietti, come quello preannunciato ieri dalla Tirrenia CIN - dichiara l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana - l’esempio di Civitavecchia è più che mai emblematico sia perché riguarda le rotte sarde soggette a continuità territoriale e inficia le riduzioni previste per i residenti, sia perché, a fronte di tariffe esorbitanti, si registrano servizi carenti se non inesistenti. È doveroso - conclude l’assessore Deiana - denunciare pubblicamente questo stato di cose».
Commenti
26/7/2017
Firmato oggi, dall´amministratrice delegata di Trenitalia Barbara Morgante e dal presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, il nuovo contratto di servizio, valido per nove anni, con un valore complessivo di 513milioni di euro
25/7/2017
Ieri mattina, grazie all’Associazione Autismo Sardegna ed all’Enac, con la collaborazione della compagnia aerea Meridiana, Nicola, un ragazzo affetto da autismo, ha potuto volare da solo, senza accompagnatori, sul volo partito da Olbia e diretto a Roma Fiumicino
© 2000-2017 Mediatica sas