Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaTrasporti › Tariffe portuali, i dati di Corsica e Penisola
Red 19 dicembre 2014
Molti dei porti sul Tirreno collegati con la Sardegna vantano tariffe di gran lunga inferiori allo scalo laziale. Dando uno sguardo ai porti della Corsica anche qui si notano cifre nettamente inferiori a Civitavecchia
Tariffe portuali, i dati di Corsica e Penisola


CAGLIARI - Lievitano le tariffe portuali a Civitavecchia [LEGGI]. La denuncia arriva direttamente dall’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi. Più contenute le tasse sui porti della Sardegna [LEGGI].

Per quanto riguarda la Penisola, molti dei porti sul Tirreno collegati con la Sardegna vantano tariffe di gran lunga inferiori allo scalo laziale. A Genova le tariffe sono ridotte di quasi il triplo, sia in ‘bassa stagione’ (passeggero 3,21 euro, auto, camper e moto 3,96, bus 0,67) sia in estate (passeggero 3,92 euro, auto, camper e moto 5,09, bus 1,05). La tassa imposta dalle stazioni marittime toscane è ancora più ridotta: il passeggero paga 2,25 a Livorno, 2 euro a Piombino, la tassa sull’auto è 3,27 euro a Livorno, 3,10 a Piombino, quella su moto e camper, 4,51 a Livorno, 3,10 a Piombino, i bus pagano poco meno di due euro a Livorno e 8 euro a Piombino.

Tariffe in Corsica. Dando uno sguardo ai porti della Corsica anche qui si notano cifre nettamente inferiori a Civitavecchia: sui passeggeri la tassa è di 1,82 euro a Bastia e 2 euro a Bonifacio, sull’auto 4,35 a Bastia e 2,13 a Bonifacio, sui camper 4,96 euro a Bastia e 3,84 a Bonifacio, sulle moto 8,25 euro (unica tariffa simile a Civitavecchia) e 4,41 a Bonifacio, sui bus 1,93 euro a Bastia e 1,70 a Bonifacio. In Corsica è prevista anche una tassa regionale ‘di sbarco’, di 4,57 euro a Bastia e di 1,52 a Bonifacio.
Commenti
25/8/2016 video
Il deputato di Unidos Mauro Pili oggi ad Alghero ha illustrato l'esposto all'Autorità Nazionale Anticorruzione sulla procedura di privatizzazione dell'aeroporto e chiesto un intervento al Tar del Comune di Alghero
25/8/2016
Con la chiusura di Alghero sempre confermata per il 1 novembre, si aprirebbero nuovi e importanti spazi di manovra per Torino. Ma Roberto Barbieri (Ad Sagat spa) è chiaro: «Sagat è un’azienda controllata da un fondo privato che guarda all’economicità delle rotte. Non sovvenzioniamo politiche commerciali»
© 2000-2016 Mediatica sas