Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSaluteSanità › Sanità commissariata: Asl, Aou, Brotzu tutti i nomi
Red 20 dicembre 2014
Scelti gli 11 commissari per le 8 Asl sarde, i due Policlinici di Cagliari e Sassari e l´Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari utilizzando come criterio guida la loro esperienza professionale
Sanità commissariata: Asl, Aou, Brotzu tutti i nomi


CAGLIARI - La Giunta regionale ha scelto gli 11 commissari per le 8 Asl sarde, i due Policlinici di Cagliari e Sassari e l'Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari utilizzando come criterio guida la loro esperienza professionale. Questa esperienza è stata valutata in base ai criteri indicati dall'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. All'interno di una rosa finale l'assessore della Sanità Luigi Arru ha indicato, e la Giunta ha approvato, i nomi dei commissari straordinari.

ASL 1 SASSARI - Agostino Sussarellu
Dirigente medico di Anestesia Multidisciplinare e Terapia del Dolore, 64 anni, è presidente dell'Ordine regionale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, è coordinatore della Commissione per i problemi della Psicologia e della Psicoterapia della Federazione Nazionale degli Ordini dei medici e degli Odontoiatri e rappresentante per conto della Regione all'interno del "Gruppo Tecnico Interregionale Medicine Complementari".

ASL 2 - OLBIA - Paolo Tecleme
Direttore della struttura complessa Area programmazione, controllo, committenza della Asl di Olbia. Laureato in medicina con specializzazione in Pediatria, ha 55 anni e ha ricoperto altri incarichi di dirigente medico nella Asl n. 2.

ASL 3 NUORO - Mario Carmine Antonio Palermo
Responsabile dell'Unità Operativa di Endocrinologia all'Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari, è stato membro della Commissione regionale per la stipula del Protocollo d'Intesa Regione-Università per la costituzione delle Aziende ospedaliero universitarie di Cagliari e Sassari. È stato membro della Commissione di "Riorganizzazione dell'Attività Libero Professionale" dell'Aou di Sassari.

ASL 4 LANUSEI - Federico Argiolas
Dirigente medico al Businco di Cagliari, 45 anni, laureato in Medicina con master in Sanità pubblica, è stato componente del Comitato Lotta alle infezioni ospedaliere e componente del Gruppo di coordinamento aziendale Risk Managment.

ASL 5 ORISTANO - Maria Giovanna Porcu
Dal 2011 è direttore amministrativo della ASL 5 di Oristano. È stata dirigente amministrativo alla ASL 1 di Sassari, responsabile degli acquisti in economia dell'ospedale Delogu di Ghilarza e presidente del comitato tecnico-scientifico per l'aggiornamento del personale non medico. Ha 48 anni ed è laureata in Giurisprudenza.

ASL 6 SANLURI - Maria Maddalena Giua
Dirigente amministrativo, attualmente responsabile della struttura complessa Area Amministrativa Territoriale della Asl 8, ha ricoperto ruoli dirigenziali anche nella Asl di Sanluri. Laureata in Giurisprudenza, ha 59 anni.

ASL 7 CARBONIA - Antonio Onnis
Direttore del servizio Igiene e Sanità pubblica e direttore del Dipartimento di Prevenzione alla Asl di Carbonia. Medico chirurgo, 62 anni, è stato direttore generale delle Asl di Oristano e Lanusei e direttore sanitario dell'Azienda Usl di Civitavecchia.

ASL 8 CAGLIARI - Savina Ortu
Dirigente amministrativo della Asl di Cagliari, 54 anni, è laureata in Economia e Commercio, è stata per la stessa Asl responsabile dello sviluppo organizzativo e della valutazione del personale. È stata direttore generale della ASL di Sanluri e direttore amministrativo a Carbonia.

AZIENDA OSPEDALIERA BROTZU - Giorgio Lenzotti
Direttore sanitario del Presidio Unico Provinciale di Modena, dal 2007 al 2009 è stato direttore generale dell'azienda sanitaria locale di Olbia e dal 2005 al 2006 direttore sanitario della ASL di Sassari. Ha 61 anni ed è laureato in Medicina e Chirurgia.

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI CAGLIARI - Giorgio Sorrentino
Nato a Cagliari, 58 anni, è direttore sanitario al Policlinico Universitario Bio Medico di Roma. Fra il 2008 e il 2009 è stato direttore generale al Brotzu di Cagliari e in precedenza direttore sanitario alla ASL 6 di Sanluri. "Abbiamo dato il nostro assenso alla nomina di Sorrentino come commissario dell'Azienda Universitaria di Cagliari perché è un tecnico esperto e ha garantito di voler immediatamente impegnarsi per raggiungere due importanti obiettivi - dice il rettore dell'Università di Cagliari Giovanni Melis - Cioè il rilancio della stessa Azienda sanitaria e la ripresa delle procedure per il completamento dell'Ospedale Universitario Casula di Monserrato".

AZIENDA OSPEDALIERA DI SASSARI - Giuseppe Pintor
Capo di Gabinetto dell'Assessorato regionale della Sanità, ha 51 anni, ed è laureato in Giurisprudenza. È stato dirigente amministrativo alla Asl di Olbia e, in precedenza, direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari.

Nel corso della Giunta gli assessori con i loro interventi hanno sottolineato che con la nomina dei commissari inizia ora una nuova fase per la sanità in Sardegna, una fase che dovrà segnare la svolta in un settore nevralgico per l'intera comunità, che possa garantire servizi migliori ai cittadini contenendo i costi ed eliminando gli sprechi. Inizia dunque ora un periodo di attenta e costante osservazione dell'attività dei commissari a cui è affidato il rilancio delle aziende e il delicato compito di traghettare la sanità sarda verso l'assetto definitivo.
Commenti
11:34
«La riforma sanitaria votata dal Centrosinistra, non farà diminuire la spesa, anzi, la scelta clientelare di portare a Sassari la sede dell’Asl unica, peserà sensibilmente sulle casse regionali», dichiara il consigliere regionale di Fratelli d´Italia-An Paolo Truzzu
10:07
Questa settimana, la struttura ospedaliera cagliaritana ha tagliato il traguardo dei 1002 trapianti di rene
29/7/2016
La denuncia è firmata da quattro sindacati: NurSind, FSI, Nursing Up, Fials: «Da gennaio in tutta l´azienda è diminuito il personale di 1200 unità e malgrado ciò sta aumentando a dismisura il parco macchine che si è dotato di 37 nuove unità per un totale di 137 mezzi»
29/7/2016
«Ciò comporta la sospensione dei ricoveri dei pazienti provenienti da reparti per acuti e le tristi le dimissioni dei degenti»: Lo denuncia Marco Tedde, vice-capogruppo di Forza Italia-Sardegna
29/7/2016
Al suo interno medici di famiglia in sinergia con specialisti e guardia medica, l´ambulatorio infermieristico e un assistente sociale del Plus
© 2000-2016 Mediatica sas