Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaArresti › Terrorismo neofascista: indagati due sardi
Red 23 dicembre 2014
Blitz dei carabinieri contro un gruppo eversivo legato la neofascismo. I carabinieri hanno anche documentato i ripetuti tentativi degli indagati di reperire armi
Terrorismo neofascista: indagati due sardi


ROMA - Blitz antiterrorismo dei carabinieri del Ros: 14 arresti, controlli e perquisizioni sono stati eseguiti in varie regioni italiane (Abruzzo, Lombardia, Piemonte, Lazio, Campania e anche Sardegna) su disposizione della magistratura dell'Aquila.

Contestualmente agli arresti sono state disposte perquisizioni a carico di altri 44 indagati, tra cui due sardi. Si tratta di gallurese del 1958 e residente a Oschiri e un 36enne cagliaritano residente a Oristano.

Al centro delle indagini del Ros, riferiscono gli investigatori, un gruppo fondato dal neofascista Stefano Manni, che - sulle orme di "Ordine Nuovo" - aveva messo in cantiere azioni violente nei confronti di "obiettivi istituzionali" utilizzando i social network come "strumenti di propaganda eversiva".
Commenti
18:35
Maxi operazione per un´inchiesta della Procura di Firenze: 150 perquisizioni in tutta Italia. Sette arresti, per altri 22 professori è scattata l´interdizione dall´insegnamento per un anno. L´ipotesi d´accusa è corruzione
14:06
Nel weekend, al termine di un servizio di polizia giudiziaria finalizzato alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, personale dei Commissariati di Pubblica sicurezza di Lanusei, Tortolì e del Nipaf del Corpo Forestale di Lanusei hanno arrestato a Villagrande Strisaili un ogliastrino, già noto alle Forze dell´ordine, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente tipo marijuana
24/9/2017
Nella notte tra sabato e domenica, sono giunte alcune chiamate al 112 da parte di cittadini spaventati dalla violenza di una persona che si trovava all’interno di una pizzeria aperta tutta la notte
24/9/2017
Gli uomini del Comando provinciale della Guardia di finanza hanno arrestato all’aeroporto di Elmas un “corriere ovulatore” di nazionalità nigeriana scoperto con circa mezzo chilogrammo di morfina nello stomaco
© 2000-2017 Mediatica sas