Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteRiti › Il Vescovo in carcere: «un abbraccio senza sbarre»
S.A. 26 dicembre 2014
La prima messa di Natale del Vescovo di Alghero Mauro Maria Morfino nel carcere di Alghero: le sue parole di conforto ai detenuti
Il Vescovo in carcere: «un abbraccio senza sbarre»


ALGHERO - La mattina di Natale alle 8 il Vescovo della Diocesi Alghero-Bosa Mauro Maria Morfino ha celebrato la prima messa del 25 dicembre tra i detenuti della Casa circondariale di Alghero concelebrata con Don Giampiero Piras e il Cappellano del carcere Don Mario Chessa.

Presenti alla funzione religiosa, anche il direttore dell’Istituto Elisa Milanesi il vice comandante Gesuino Meloni, gli agenti della Polizia Penitenziara, i volontari, le suore mercedarie, alcuni insegnanti dell’Istituto Alberghiero di Alghero e Carmelo Piras rappresentante della Caritas. Padre Mauro Maria, durante l’omelia, ha sottolineato che «questi momenti di festa sono molto delicati nella vita dei detenuti, perchè viene fuori la solitudine e la mancanza di affetti».

«Giornalmente prego per voi e le vostre famiglie affinché il “Signore” vi aiuti a colmare per quanto possibile la tristezza che può insorgere nel vostro cuore. Queste giornate servono per ricercare sani momenti di “evasione” per permettervi di trascorrere qualche momento senza sentire il peso della solitudine che accorcia di più i metri della cella» ha proseguito. Al termine della funzione religiosa il Vescovo ha salutato, uno per uno i detenuti, per «un abbraccio senza sbarre» e si è complimentato con loro per l'allestimento del presepe.

Nella foto d'archivio: il Vescovo Mauro Maria Morfino e (a sinistra) la direttrice del carcere, Elisa Milanesi
Commenti
25/9/2016
Lo ha detto al convegno dei catechisti in corso di svolgimento ad Alghero - come riportato da Servizio d´Informazione Religiosa - il vescovo della diocesi di Alghero-Bosa, mons Mauro Maria Morfino
© 2000-2016 Mediatica sas