Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaPolitica › Corda scrive a Poletti: «riferisca su Equitalia»
S.A. 30 dicembre 2014
Emanuela Corda, parlamentare del MoVimento 5 Stelle, scrive al Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, subito dopo la presentazione in aula dell’interrogazione su Equitalia
Corda scrive a Poletti: «riferisca su Equitalia»


CAGLIARI - «Prendo atto della buona volontà del Ministro di aver considerato meritevole di attenzione la nostra interrogazione ed esprimo l’apprezzamento per la Sua risposta. Le chiedo formalmente di comunicarmi il risultato delle indagini ispettive che saranno intraprese dalle competenti Direzioni Regionali del lavoro e quali provvedimenti saranno assunti laddove venissero alla luce le suddette illegalità».

Emanuela Corda, parlamentare del MoVimento 5 Stelle, scrive al Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, subito dopo la presentazione in aula dell’interrogazione avanzata insieme ai colleghi Cancelleri, Villarosa, Ruocco, Pesco, Barbanti, Alberti e Pisano, «che ha messo il Governo al corrente delle diverse ed oscure criticità nell’operato di Equitalia Sardegna S.p.A». Nel testo inviato a Poletti, la deputata chiede al ministro provvedimenti immediati e concreti in merito. Indagini per accertare le responsabilità circa le pratiche che l'ente avrebbe adottato per eludere il pagamento dei contributi previdenziali.

«Potrebbero essere oltre duemila i messi notificatori assunti con contratti a progetto dalle società in subappalto, incaricate di effettuare l’attività di notifica delle cartelle esattoriali. Questo semplice escamotage avrebbe consentito di eludere il pagamento dei contributi previdenziali e ritenute fiscali nei confronti dei propri lavoratori, creando contemporaneamente un immane danno ad Inps, cittadini ed erario» spiega la Corda. «Un danno - conclude - al quale adesso bisognerà necessariamente riparare, anche per appurare definitivamente se migliaia di cartelle notificate da personale non correttamente contrattualizzato siano nulle o meno. Il MoVimento 5 Stelle vigilerà e si prodigherà per far sì che la questione possa risolversi in tempi brevissimi».

Nella foto: il ministro Poletti
Commenti
8:35
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
11:17
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
26/7/2016
Così il Psd´Az, Ncd e Patto Civico ironizzano sulla recente nomina di Raniero Selva nella giunta comunale algherese guidata da Mario Bruno
8:32
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
26/7/2016
Negli anni passati Unidos Olbia ha portato avanti numerose iniziative politiche tese a contrastare i progetti dell´Amministrazione comunale di Olbia in materia di difesa idraulica del territorio e di pianificazione territoriale
27/7/2016
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
26/7/2016
Ok Sean, ora che mi sono liberato della delega ai Servizi Sociali posso dedicare più tempo al tuo ruolo. Ma, ben intesi, tu limitati alle uscite pubbliche, non aprire bocca e smettila una volta per tutte con quei cazzo di video su Facebook
26/7/2016
Al museo della Tonnara nei giorni scorsi una tavola rotonda sulle tematiche dello sviluppo locale. E´ stata un´occasione per mettere attorno al tavolo quattro regioni, Sardegna, Corsica, Catalogna e Isole Baleari, accomunate da problematiche simili
© 2000-2016 Mediatica sas