Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › «Strutture sistema trasfusionale accreditate nei tempi previsti»
A.B. 1 gennaio 2015
L´ultima Giunta Regionale ha approvato una delibera proposta dell´assessore della Sanità Luigi Arru, che certifica l´accreditamento del sistema nel suo complesso
«Strutture sistema trasfusionale accreditate nei tempi previsti»


CAGLIARI - Sono stati rispettati i tempi di accreditamento delle strutture del sistema trasfusionale regionale in possesso dei requisiti organizzativi, come previsti dall'Accordo Stato Regioni del 2010 tra Governo, Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano. L'ultima Giunta Regionale ha approvato infatti una delibera, la n.53/3 proposta dell'assessore della Sanità Luigi Arru, che certifica l'accreditamento del sistema nel suo complesso. Inoltre, il dispositivo prevede una serie di percorsi di miglioramento della qualità strutturale di alcune unità del sistema trasfusionale della Sardegna al fine di renderle sempre più aderenti alle necessità dei donatori e dei pazienti.

«Il percorso fin qui seguito – sottolinea l'esponente dell'Esecutivo Pigliaru - non deve considerarsi un punto di arrivo, ma una importante tappa di un più articolato cammino che vede la sanità pubblica e il volontariato camminare fianco a fianco per garantire il miglior servizio possibile ai sardi, in un settore delicato e strategico per il nostro sistema sanitario. Si può affermare con soddisfazione che l'impegnativo obiettivo posto dall'Accordo Stato Regioni è stato raggiunto nei tempi previsti e che – conclude l'assessore Arru - oltre a quelle attualmente accreditate, sarà possibile inserire nuove strutture nel sistema, ovvero regolarizzare la posizione di alcune di esse».

Adesso spetterà ai commissari delle Aziende sanitarie ed alle associazioni di volontariato, che garantiscono un prezioso ed insostituibile apporto, riorganizzare la programmazione della raccolta del sangue, anche con l'ausilio delle autoemoteche. L'Assessorato Regionale svolgerà una funzione di controllo delle programmazioni e di verifica dei percorsi di regolarizzazione e di qualità del servizio.

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
24/6/2017
Pubblicati sei avvisi sul sito internet dell´azienda di Via Coppino: tre per profili tecnici ed altrettanti per profili amministrativi. Gli avvisi di mobilità, per titoli e colloquio, sono rivolti ai dipendenti di tutte le aziende sanitarie ed ospedaliere della Sardegna
13:12
«In Sardegna non è sufficiente attuare la riforma che chiude ospedali e lascia il territorio isolato. Vi è l’urgente necessita di rincontrattare con lo Stato centrale le risorse economiche e il cofinanziamento sulla sanità al pari delle altre Regioni. La Sardegna, nei prossimi anni, non sarà più nelle condizioni di pagarsi le spese sulla sanità», dichiara Tore Piana
7:41
La Direzione generale incontra i direttori delle unità operative per avviare e calendarizzare il percorso di programmazione delle attività e condividere l´iter che porterà alla redazione dello strumento organizzativo dell´Azienda ospedaliero universitaria
21:02
L´appuntamento è per il primo luglio, dalle ore 8 alle 12, l´autoemoteca dell´Avis provinciale, con un´equipe medica, ai giardini pubblici di Via Vittorio Emanuele, davanti al monumento della lingua
© 2000-2017 Mediatica sas