Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaManifestazioni › Cap d´Any fa il botto. Sabato iniziano i saldi
S.A. 2 gennaio 2015
Gli alberghi, i bed and breakfast e i ristoranti (quelli aperti durante la stagione invernale) hanno registrato il quasi tutto esaurito, così come i locali del centro storico
Cap d´Any fa il botto
Sabato iniziano i saldi


ALGHERO - Il Cap d'Any di Alghero non ha deluso le aspettative: sono state migliaia le persone (circa 10mila i numeri ufficiosi) che hanno seguito il concerto di Caparezza al porto [GUARDA]. Il cantante di Molfetta ha aperto le danze dopo le risate scatenate da Baz e gli immancabili fuochi d'artificio [GUARDA]. Quello di Alghero è stato incoronato il Capodanno dell'isola, rispettando una tradizione storica della Riviera del corallo sulla notte di San Silvestro.

Gli alberghi, i bed and breakfast e i ristoranti (quelli aperti durante la stagione invernale) hanno registrato il quasi tutto esaurito [LEGGI], così come i locali del centro storico e le feste private (Villa Mosca in particolare). Gi eventi in città proseguono anche nel primo fine settimana del 2015 [LEGGI].

Nella scia dei numeri confortanti di Capodanno, sabato inizieranno anche i saldi. In anticipo rispetto agli anni passati. Secondo uno studio della Confcommercio ogni famiglia spenderà 336 euro. Soldi destinati all’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature e accessori, per un valore complessivo di 5,3 miliardi di euro.
Commenti
26/4/2017
Venerdì sera, la Sala conferenze della Fondazione Meta, a Lo Quarter, ospiterà la relazione del direttore dell´Istituto di terapia familiare di Firenze, co-fondatore e co-creatore dei Centri CoMeTe sulle “Nuove tecniche della mediazione familiare” in occasione dell’inaugurazione del Centro CoMeTe di Alghero
26/4/2017
Sarà dedicata alla figura di Giorgio Asproni Sa die de sa Sardigna 2017. La festa del popolo sardo ricorda i “Vespri sardi”, ovvero l’insurrezione popolare del 28 aprile 1794 con la quale si allontanarono da Cagliari i piemontesi e il viceré Balbiano, in seguito al rifiuto del governo torinese di soddisfare le richieste dell’Isola
26/4/2017
Dopo la deposizione delle corone di fiori accanto alla lapide commemorativa del 25 aprile, l´inno di Mameli e il silenzio suonato dalla tromba solista della banda musicale “Luigi Canepa”
© 2000-2017 Mediatica sas