Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Firino: «Maggiore equità ed evitato boomerang»
A.B. 3 gennaio 2015
L´assessore regionale Claudia Firino risponde agli attachi dell´Opposizione, in materia di diritto allo studio
Firino: «Maggiore equità ed evitato boomerang»


CAGLIARI - «Nessun attacco al diritto allo studio e tanto meno agli studenti», replica ancora l'assessore regionale Claudia Firino sull'aumento delle tasse universitarie, dopo gli interventi dell'Opposizione ed in particolare del capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Pietro Pittalis [LEGGI]. «Il provvedimento raggiunge invece una maggiore equità, risolvendosi in un aggravio di 78euro annui a carico degli studenti con redditi più alti, che finanzieranno oltre 600 borse di studio a favore di coloro che ne hanno più bisogno poiché il tetto delle esenzioni, che sarà ulteriormente esteso, è già molto ampio».

«Il rettore Giovanni Melis – prosegue - messo da me personalmente a conoscenza della situazione in ripetute interlocuzioni, queste cose dovrebbe conoscerle bene [LEGGI]. Voglio da ultimo precisare, perché non passi il sarcasmo di chi alle spalle dei sardi ha sparato davvero, soprattutto in tema di istruzione, con la precedente Maggioranza, che la protratta inadempienza della Regione Sardegna, unica in tutta Italia, comportava il rischio concreto del ricorso da parte delle altre regioni a cui avremmo dovuto pagare anche gli arretrati per il mancato recepimento di una norma nazionale. I tentativi dell'amministrazione regionale per ulteriori proroghe non sono mancati, ma non c'erano dunque più spazi di manovra, rischiando di risolversi in un boomerang».

Nella foto: l'assessore regionale Claudia Firino
Commenti
11:54
Prosegue l´effetto No referendario sulla Giunta Pigliaru. Dopo le dimissioni di ieri da parte dell´assessore alle Riforme Gianmario Demuro, questa mattina sono state rassegnate anche quelle della delegata al´Agricoltura
17:38
È crisi in Regione: Gianmario Demuro si è dimesso da assessore alle Riforme, al Personale e agli Affari generali. L’addio è arrivato nello stesso giorno in cui i RossoMori hanno deciso di uscire dalla maggioranza
6/12/2016
Si sblocca così un lungo braccio di ferro che andava avanti da settimane, minando i lavori del consiglio regionale e i rapporti all´interno della maggioranza. Di seguito tutti i componenti
5/12/2016
Vengono così definiti percorso e criteri del processo di valutazione dell’operato dei dirigenti dell’amministrazione, degli enti e delle agenzie della Regione
© 2000-2016 Mediatica sas