Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Firino: «Maggiore equità ed evitato boomerang»
A.B. 3 gennaio 2015
L´assessore regionale Claudia Firino risponde agli attachi dell´Opposizione, in materia di diritto allo studio
Firino: «Maggiore equità ed evitato boomerang»


CAGLIARI - «Nessun attacco al diritto allo studio e tanto meno agli studenti», replica ancora l'assessore regionale Claudia Firino sull'aumento delle tasse universitarie, dopo gli interventi dell'Opposizione ed in particolare del capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Pietro Pittalis [LEGGI]. «Il provvedimento raggiunge invece una maggiore equità, risolvendosi in un aggravio di 78euro annui a carico degli studenti con redditi più alti, che finanzieranno oltre 600 borse di studio a favore di coloro che ne hanno più bisogno poiché il tetto delle esenzioni, che sarà ulteriormente esteso, è già molto ampio».

«Il rettore Giovanni Melis – prosegue - messo da me personalmente a conoscenza della situazione in ripetute interlocuzioni, queste cose dovrebbe conoscerle bene [LEGGI]. Voglio da ultimo precisare, perché non passi il sarcasmo di chi alle spalle dei sardi ha sparato davvero, soprattutto in tema di istruzione, con la precedente Maggioranza, che la protratta inadempienza della Regione Sardegna, unica in tutta Italia, comportava il rischio concreto del ricorso da parte delle altre regioni a cui avremmo dovuto pagare anche gli arretrati per il mancato recepimento di una norma nazionale. I tentativi dell'amministrazione regionale per ulteriori proroghe non sono mancati, ma non c'erano dunque più spazi di manovra, rischiando di risolversi in un boomerang».

Nella foto: l'assessore regionale Claudia Firino
Commenti
28/8/2016
«Come avvenuto già su trasporti, entrate, occupazione, ogni volta che parlano i dati, nella loro oggettività, la propaganda quotidiana della Giunta Regionale si schianta dinanzi alla prova dei fatti concreti», dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Marco Tedde
29/8/2016
«Consiglio Regionale, poche leggi, di cui il 50percento impignate dal Governo. Tutte le norme di un certo rilievo sono finite sotto la scure dell’incostituzionalità», dichiara il coordinatore regionale di Italia Unica
© 2000-2016 Mediatica sas