Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › «Regione: assenze dipendenti come nel resto d´Italia»
S.A. 5 gennaio 2015
Si passa da 0,812 giorni al mese per dipendente nel 2013 a 0,811 giorni al mese nel 2014, registrando una diminuzione tra le due annualità di 289 giorni complessivi
«Regione: assenze dipendenti come nel resto d´Italia»


CAGLIARI - La media assenze mensile per dipendente della struttura amministrativa della Regione è allineata con il dato nazionale delle altre Regioni e Province Autonome, ovvero meno di un giorno per lavoratore. Si passa da 0,812 giorni al mese per dipendente nel 2013 a 0,811 giorni al mese nel 2014, registrando una diminuzione tra le due annualità di 289 giorni complessivi. Il totale delle assenze per malattia retribuite e non retribuite nel 2013, infatti, era pari a 25624, nell’anno appena trascorso invece si è attestato a 25335. A livello nazionale, secondo i dati forniti dal Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio, il numero medio di giorni di assenza per malattia per dipendente nelle Regioni e Province Autonome, a gennaio 2013 era pari a 0,946, a gennaio 2014 a 0,878.

«Il nostro obiettivo è quello di raccogliere ed elaborare i dati per migliorare i servizi che la pubblica amministrazione deve fornire al cittadino - dice l’assessore degli Affari generali Gianmario Demuro - anche riguardo al monitoraggio su presenze e assenze del personale della Regione stiamo lavorando per raggiungere un sempre più alto livello di efficienza e nel pieno rispetto della trasparenza”. I tassi di assenza dei dipendenti regionali sono appunto resi pubblici mensilmente sul portale istituzionale nella sezione “Amministrazione trasparente».

«E' altresì importante - continua l’assessore Demuro - fornire strumenti statistici via via più precisi ai dirigenti delle strutture ai quali è demandato il controllo su presenze e assenze dei dipendenti e, comunque, disporre di dati aggregati e di valutazioni da mettere a disposizione per qualunque pubblica utilità in modo da comprendere il funzionamento della macchina amministrativa e trovare soluzioni adeguate. Un’analisi attenta e preventiva dei dati - conclude Gianmario Demuro - può essere un valido supporto per evitare il verificarsi di anomalie e sprechi».
Commenti
29/4/2017
E’ inutile che mandi patetici comunicati con il suo “lo ho detto e lo ripeto”, l’assessore Paci e la Giunta Pigliaru sono stati bocciati prima dai numeri, poi dalla Corte Costituzionale e ora anche dalla Corte dei Conti
29/4/2017
Il 2 maggio, si riuniscono la Prima Commissione Autonomia (alle ore 15) e la Quarta Ambiente (alle 16.30). All’ordine del giorno, l’audizione degli Ordini degli ingegneri e degli architetti e del Collegio dei geometri
29/4/2017
«Difficoltà dovute a norme completamente nuove. Lavoriamo per superarle e garantiamo trasparenza dei conti pubblici», dichiara l´assessore regionale del Bilancio
29/4/2017
Entro maggio è prevista la sottoscrizione del primo accordo di programma. Intanto, Nuoro, ha ospitato un incontro per la verifica dell´iter, con la presenza degli assessori regionali degli Affari generali Filippo Spanu e della Cultura Giuseppe Dessena
28/4/2017
«Le Regioni devono unire le forze per rivendicare i propri diritti con il governo», ha dichiarato il vicepresidente regionale Raffaele Paci, che ha partecipato alla due giorni di approfondimento organizzata dal Consiglio regionale in collaborazione con la Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome
© 2000-2017 Mediatica sas