Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSpettacoloTeatro › Teatro: Le mille e una notte arrivano in Sardegna
A.B. 6 gennaio 2015
Si alzerà domani il sipario sulla tournèe in programma nei prossimi giorni nell´Isola sotto le insegne del Cedac nell´ambito del 35esimo Circuito Teatrale Regionale Sardo
Teatro: Le mille e una notte arrivano in Sardegna


SASSARI - La fiaba poetica e crudele de “Le mille e una notte”, sospesa fra realtà e mito, rivive sul palcoscenico nell'intrigante mise en scène del “Teatro del Carretto”, con drammaturgia e regia di Maria Grazia Cipriani e scenografie e costumi di Graziano Gregori, in tournée nei prossimi giorni nell'Isola sotto le insegne del “Cedac”, nell'ambito del 35esimo “Circuito Teatrale Regionale Sardo”, con lo slogan “Giù la Maschera!”, a sottolineare il potere svelante del teatro, capace attraverso il suo gioco di finzione di mettere davvero a nudo la verità.

Il poetico e visionario spettacolo debutterà in prima regionale mercoledì 7 gennaio, ed in replica giovedì 8, al “Nuovo Teatro Comunale” di Sassari (al posto dell'annunciato “Ti ho sposato per allegria”). La tournée proseguirà venerdì 9, al “Cineteatro comunale Nelson Mandela” di Santa Teresa Gallura (dove inaugurerà la “Stagione di Prosa 2014-15”), sabato 10, al “Teatro San Bartolomeo” di Meana Sardo (sempre in apertura di stagione), ed infine, domenica 11, l'avvincente viaggio tra racconti antichi e moderni darà il la alla Stagione2014-15 del Cedac al “Teatro Civico Oriana Fallaci” di Ozieri. Tutti gli spettacoli andranno in scena alle ore 21.

In quella che è una delle più straordinarie raccolte di storie di tutta la letteratura, il sultano Shahriyar, per vendicarsi dell’infedeltà della prima moglie, uccide sistematicamente le spose al termine della prima notte di nozze. Shahrazad, figlia del Visir, decide di porre fine alla strage. Si offre così come sposa al sultano, e riesce a scampare alla morte ed a salvare la vita di chissà quante altre donne, grazie alla sua intelligenza ed al suo fascino: racconta una serie interminabile di storie incastonate l’una nell’altra in un sapientissimo gioco di scatole cinesi. Per mille e una notte, il crudele sultano ascolta rapito e, al termine della narrazione, le rende salva la vita e rinuncia alla sua legge disumana.

La narrazione de Le mille e una notte risale ad un millennio fa e pur il suo tema appare più attuale e moderno che mai: in boscaglie intricate, o nel bagagliaio di un’automobile, o in un sinistro vigilare di porte segrete e serrature che custodiscono scempi e orrori, tale disumana efferatezza permane e rischia di crescere ovunque. La protagonista della rappresentazione del Teatro del Carretto vive nell’oggi. Il tema delle Mille e una notte è solo il pretesto, il filo conduttore, la cornice che si fa elemento di raccordo tra visioni e frammenti di racconti felici o tragici tratti dalla mitologia, dalla fiaba, dalla letteratura e dalla drammaturgia, fino a quelli tratti dalla cronaca dei nostri giorni: un universo onirico e visionario che il teatro può offrire e che poi ci viene incontro ogni giorno dai titoli dei giornali. La struttura dello spettacolo è quella di un labirinto in cui si passa attraverso una storia e ci si ritrova in altre storie, incatenate l’una all’altra come anelli di una catena in un espediente narrativo che è del “teatro nel teatro” ed è presentato a volte in forma continua, a volte rapsodica, costellato di poesie e canti, a costituire un unico arazzo che vuole essere un fiducioso canto alla vita.
Commenti
14:27
Una vita “Senza Fiato” con la fibrosi cistica: Pierpaolo Baingiu si racconta in un (auto)ironico e coinvolgente monologo. Appuntamento sabato 28 maggio
24/5/2016
I ragazzi dell´lstituto Comprensivo N.2 di Alghero porteranno in scena il celebre film "Les Choristes". L´appuntamento è per venerdì 27 Maggio alle 20.30 presso I´Auditorium del Liceo Scientifico
28/4/2016
Domani, il Liceo Classico, Musicale e Coreutico Azuni, in occasione dei quattrocento anni dalla morte di William Shakespeare, mette in scena la piece, con il sostegno della Fondazione di Sardegna ed il patrocinio del Comune di Sassari
© 2000-2016 Mediatica sas