Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Tedde detta linea all´Opposizione. «Pronti ad abbandonare fioretto»
Red 6 gennaio 2015
L´ex sindaco di Alghero Tedde si conferma il vero mentore dell´opposizione e, a sorpresa, annuncia un ruolo più intransigente in Consiglio comunale: «pronti ad abbandonare il fioretto, con Bruno solo propaganda». Poi se la prende con la stampa
Tedde detta linea all´Opposizione
«Pronti ad abbandonare fioretto»


ALGHERO - «Al netto della propaganda i primi sei mesi di Amministrazione Bruno destano sconcerto per l'incapacità manifestata nel programmare ma anche nel portare a compimento le opere progettate e finanziate nei mandati della Giunta di centrodestra». A Forza Italia non piacciono le dichiarazioni della giunta di Alghero [GUARDA]: sono questi i primi commenti del Consigliere regionale Marco Tedde, all’indomani della conferenza stampa di Sant'Anna [LEGGI]. Per l'ex sindaco si tratta di «un semestre di vuoto politico e amministrativo pneumatico, che viene contrabbandato in modo osceno come attivismo amministrativo».

Le parole di Tedde seguono quelle del consigliere comunale Pais [LEGGI], ma per entrambi i risultati conseguiti sono frutto e merito del centrodestra (non a caso anche Pais ricopriva incarichi di vertice all'epoca della giunta Tedde). «Bruno - prosegue Tedde - parla della soluzione dei problemi dell'edilizia popolare, menzionando gli alloggi di Sa Segada, Caragol e Carrabuffas e l'Housing sociale, tutte opere finanziate e progettate all'epoca del centrodestra. Tralasciando, per ora, l'imbarazzante bando per reperire abitazioni invendute. Sul tema dell'igiene urbana l'aver bandito la gara, costituente un doveroso atto dirigenziale posto che il contratto era stato più volte prorogato, gli fa dire in pompa magna che si sta risolvendo il relativo problema. Idem per la circonvallazione e le rotatorie, progettate e finanziate dal centrodestra».

E poi riprende le parole di Pais, parlando di «faccia di bronzo» in riferimento alla progettazione e al finanziamento del primo lotto della quattro corsie (Bruno ha pubblicamente ringraziato Luca Lotti per il finanziamento dell'ultimo lotto della Sassari-Alghero [GUARDA]). E non solo: per Tedde anche il Puc (è ripreso il lavoro a Sant'Anna e nei primi sei mesi del 2015 saranno portate in aula le linee guida) è stato «portato a compimento dalla Giunta di centrodestra e non approvato per un soffio»

Per Tedde poi i rapporti conflittuali con Pigliaru «hanno fatto fare un pericoloso passo indietro all'Amministrazione sulla scelta indecorosa di individuare all'uopo l'azienda agricola di Mamuntanas per posizionare provvisoriamente i rom». Infine l'ex sindaco si riscopre ancora il vero leader dell'opposizione, attacca la stampa (non è una novità), e annuncia un ruolo più intransigente, sottolineando come «ci si appresti ad abbandonare il fioretto e a contribuire col suo ruolo ispettivo e di proposta a realizzare il bene pubblico che per Bruno è costituito da propaganda e social networks finalizzati a creare immagine, ma che non possono affrontare e risolvere i problemi di Alghero e degli algheresi che hanno necessità di poche parole e molti fatti».
Commenti
25/5/2016
Partecipato incontro ad Alghero sulla Rete Metropolitana del nord Sardegna, alla presenza delle massime autorità delle principali città dell´unione. Assente l´assessore Erriu con Forza Italia Alghero che spara a zero sulla riforma regionale e il sindaco Mario Bruno
9:31
Così inizia l´ultimo atto del botta e risposta tra Forza Italia e Sardenya I Llibertat in merito alla Fondazione Meta, con il portavoce azzurro Delogu che si rivolge direttamente all´ex sindaco
24/5/2016
L´ex sindaco Carlo Sechi parla di «fallimento della missione» per la Fondazione (e la Secal) e ne chiede pubblicamente la «liquidazione». Il gruppo consigliare di Forza Italia (che Meta e Secal le hanno create con Tedde sindaco) difendono le scelte del passato e attaccano
25/5/2016
«Governo inaffidabile e Regione supina», attacca il consigliere regionale del´Upc Pierfranco Zanchetta. «Da Renzi neanche il buon gusto di un annuncio in un incontro formale», rilancia l´assessore regionale Paolo Maninchedda. "Schiaffo di Renzi alla Sardegna", chiosa il consigliere del Psd'Az Marcello Orrù
25/5/2016
La risposta di Sardenya I Llibertat non si fa attendere dopo le esternazioni del gruppo consiliare di Forza Italia in merito alla Fondazione Meta
20:32
Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru non si mostra preoccupato dalla decisione del Governo di effettuare il G7 in Sicilia e non nell´isola gallurese
24/5/2016
I sindaci della Rete metropolitana, che ben si sono guardati a febbraio dall’erigere barricate contro la presa in giro della Rete per consiglieri riottosi, litigano per percentuali di gestione del nulla e si comportano come quella guardia giurata della famosa barzelletta che faceva la guardia al “cassonetto della spazzatura”
25/5/2016
Per il consigliere regionale di Forza Italia l’assenza dell’assessore Erriu alla riunione sulla Rete metropolitana conferma di un clima che trascina l’intera isola nelle beghe congressuali del Pd sardo
24/5/2016
Al netto della fuffa mediatica, Pigliaru si comporta come un commissario liquidatore del Nord Sardegna, in nome e per conto del Governo, trattando metà dell’isola come se fosse una sorta di bad company da sacrificare a beneficio di altri territori
23/5/2016
Sabato 28 maggio, dalle ore 11 alle ore 18.40, e domenica 29, dalle ore 10.30 alle ore 18.50, sarà possibile conoscere gli interni di quella che fu una delle prime grandi fabbriche della Sardegna
© 2000-2016 Mediatica sas