Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Tedde detta linea all´Opposizione. «Pronti ad abbandonare fioretto»
Red 6 gennaio 2015
L´ex sindaco di Alghero Tedde si conferma il vero mentore dell´opposizione e, a sorpresa, annuncia un ruolo più intransigente in Consiglio comunale: «pronti ad abbandonare il fioretto, con Bruno solo propaganda». Poi se la prende con la stampa
Tedde detta linea all´Opposizione
«Pronti ad abbandonare fioretto»


ALGHERO - «Al netto della propaganda i primi sei mesi di Amministrazione Bruno destano sconcerto per l'incapacità manifestata nel programmare ma anche nel portare a compimento le opere progettate e finanziate nei mandati della Giunta di centrodestra». A Forza Italia non piacciono le dichiarazioni della giunta di Alghero [GUARDA]: sono questi i primi commenti del Consigliere regionale Marco Tedde, all’indomani della conferenza stampa di Sant'Anna [LEGGI]. Per l'ex sindaco si tratta di «un semestre di vuoto politico e amministrativo pneumatico, che viene contrabbandato in modo osceno come attivismo amministrativo».

Le parole di Tedde seguono quelle del consigliere comunale Pais [LEGGI], ma per entrambi i risultati conseguiti sono frutto e merito del centrodestra (non a caso anche Pais ricopriva incarichi di vertice all'epoca della giunta Tedde). «Bruno - prosegue Tedde - parla della soluzione dei problemi dell'edilizia popolare, menzionando gli alloggi di Sa Segada, Caragol e Carrabuffas e l'Housing sociale, tutte opere finanziate e progettate all'epoca del centrodestra. Tralasciando, per ora, l'imbarazzante bando per reperire abitazioni invendute. Sul tema dell'igiene urbana l'aver bandito la gara, costituente un doveroso atto dirigenziale posto che il contratto era stato più volte prorogato, gli fa dire in pompa magna che si sta risolvendo il relativo problema. Idem per la circonvallazione e le rotatorie, progettate e finanziate dal centrodestra».

E poi riprende le parole di Pais, parlando di «faccia di bronzo» in riferimento alla progettazione e al finanziamento del primo lotto della quattro corsie (Bruno ha pubblicamente ringraziato Luca Lotti per il finanziamento dell'ultimo lotto della Sassari-Alghero [GUARDA]). E non solo: per Tedde anche il Puc (è ripreso il lavoro a Sant'Anna e nei primi sei mesi del 2015 saranno portate in aula le linee guida) è stato «portato a compimento dalla Giunta di centrodestra e non approvato per un soffio»

Per Tedde poi i rapporti conflittuali con Pigliaru «hanno fatto fare un pericoloso passo indietro all'Amministrazione sulla scelta indecorosa di individuare all'uopo l'azienda agricola di Mamuntanas per posizionare provvisoriamente i rom». Infine l'ex sindaco si riscopre ancora il vero leader dell'opposizione, attacca la stampa (non è una novità), e annuncia un ruolo più intransigente, sottolineando come «ci si appresti ad abbandonare il fioretto e a contribuire col suo ruolo ispettivo e di proposta a realizzare il bene pubblico che per Bruno è costituito da propaganda e social networks finalizzati a creare immagine, ma che non possono affrontare e risolvere i problemi di Alghero e degli algheresi che hanno necessità di poche parole e molti fatti».
Commenti
26/7/2016
Così il Psd´Az, Ncd e Patto Civico ironizzano sulla recente nomina di Raniero Selva nella giunta comunale algherese guidata da Mario Bruno
9:00
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
26/7/2016
Negli anni passati Unidos Olbia ha portato avanti numerose iniziative politiche tese a contrastare i progetti dell´Amministrazione comunale di Olbia in materia di difesa idraulica del territorio e di pianificazione territoriale
26/7/2016
Ok Sean, ora che mi sono liberato della delega ai Servizi Sociali posso dedicare più tempo al tuo ruolo. Ma, ben intesi, tu limitati alle uscite pubbliche, non aprire bocca e smettila una volta per tutte con quei cazzo di video su Facebook
26/7/2016
Al museo della Tonnara nei giorni scorsi una tavola rotonda sulle tematiche dello sviluppo locale. E´ stata un´occasione per mettere attorno al tavolo quattro regioni, Sardegna, Corsica, Catalogna e Isole Baleari, accomunate da problematiche simili
© 2000-2016 Mediatica sas