Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Salaris e Piras contro la «commedia» di Sant´Anna
S.C. 7 gennaio 2015
A Pais e Tedde seguono Salaris e Piras (Ncd) ai quali non piacciono le parole pronunciate dal sindaco Bruno in occasione della conferenza stampa sul rendiconto dei primi sei mesi di amministrazione ad Alghero
Salaris e Piras contro la «commedia» di Sant´Anna


ALGHERO - Non c'è due senza tre, e così alle dichiarazioni di Michele Pais [LEGGI] e Marco Tedde [LEGGI] seguono quelle di Maria Grazia Salaris ed Emiliano Piras. Ai compagni di opposizione non piacciono le parole pronunciate dal sindaco Mario Bruno in occasione della conferenza stampa sul rendiconto dei primi sei mesi di amministrazione [GUARDA]. Così prendono alla lettera la chiamata alle armi fatta dall'ex sindaco di Forza Italia e «abbandonando il fioretto» attaccano a testa bassa.

Per Piras e Salaris più che una conferenza stampa, quella svoltasi a Sant'Anna è stata una «commedia messa in scena alla vigilia dell'epifania con risvolti molto tragici e poco comici» con di fronte «il più grande illusionista della politica locale» (l'ovvio riferimento è a Mario Bruno ndr). «Forse i lunghi anni trascorsi fra gli agi del consiglio regionale, hanno fatto totalmente perdere al nostro sindaco, la capacità di dare risposte reali ai problemi dei nostri cittadini piuttosto che le continue promesse alle quali ha abituato i suoi elettori nella sua interminabile campagna elettorale».

I due consiglieri comunali del Nuovo centro Destra puntano poi il dito sul contatore dei disoccupati: «A tutt'oggi le prime iniziative, dall'istituzione della tassa di soggiorno, alla rivisitazione pressapochista del regolamento del suolo pubblico, al rinnovo dei contratti di alcuni interinali hanno avuto l'esito di fare solo precipitare la situazione». Bocciano poi la consulta dello sviluppo economico recentemente approvata sottolineando come - a loro dire - «la considerazione che il sindaco Bruno ha del comparto economico e produttivo della nostra città sia abbastanza chiara se consideriamo che l'approvazione del regolamento per l'occupazione del suolo pubblico comporterà gravissimi problemi e disagi straordinari agli imprenditori».

«Potremmo elencare ancora i clamorosi fallimenti di questa amministrazione sia per quanto riguarda la risoluzione del problema del campo rom e del problema abitativo rinviato a data da destinarsi con buona pace delle famiglie algheresi in difficoltà. Per il resto - concludono Piras e Salaris - il sindaco Bruno purtroppo, vittima della classica sindrome di protagonismo, a causa della quale svilisce continuamente sia i suoi assessori che la sua stessa maggioranza,snocciola opere e attività messe in campo durante le precedenti amministrazioni, che in una logica di continuità amministrativa porta avanti, tralasciando ovviamente di farlo presente».
Commenti
10:17
Il colpo di scure è arrivato con la recente seduta del Consiglio dei Ministri che decreta la chiusura e l’accorpamento di quarantacinque enti camerali su 105 esistenti oggi sul territorio nazionale
10:36
E´ curioso come l´assessore del Movimento dei puri e onesti, quello per intenderci che indica come mafiosi e corrotti tutti gli altri schieramenti politici e inclini al clientelismo le loro amministrazioni, per quasi un ventennio abbia lucrato proprio da Giunte multipartitiche prima di candidarsi alla guida dell´assessorato ai Lavori Pubblici, Edilizia Privata e Urbanistica dell´Amministrazione pentastellata cittadina
© 2000-2016 Mediatica sas