Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniPoliticaAlghero era in ginocchio, ora riparte
Giuseppe Fadda 8 gennaio 2015
L'opinione di Giuseppe Fadda
Alghero era in ginocchio, ora riparte


Comprendiamo l'astio politico dell'ex Sindaco Marco Tedde, dei Consiglieri Pais, Salaris e Piras, di chi ha amministrato la città per quasi due mandati lasciando gli algheresi in ginocchio, e di fronte all'attivismo indiscusso che sta caratterizzando il rinnovato governo cittadino altro non fanno, se non abbaiare ai quattro venti. Un modo vecchio di buttare fumo negli occhi quello utilizzato da chi non riesce a portare all'attenzione degli algheresi una sola proposta, e che si sta caratterizzando sempre più in un'opposizione strumentale e inconcludente.

Si è vero, sei mesi sono pochi per vedere importanti risultati, ma il lavoro svolto è tale, che si respira una nuova aria sia negli uffici comunali che tra gli algheresi. Un rinnovato ottimismo fatto di regole, competenza e lavoro. Ogni amministrazione ha il dovere di procedere in continuità amministrativa, dove è possibile e se lo ritiene utile, ma la mole di lavoro più dispendioso è stato mettere in ordine i conti, far ripartire una macchina amministrativa demotivata quando non spenta. Il 20 giugno abbiamo trovato una città disorientata, più che amministrare l'ordinario, il provvedimento più semplice era una priorità, un'emergenza, regole poco chiare e spesso disattese. Un caos generato proprio da Tedde e compagni in dieci anni di sciagurata amministrazione.

Ne sono l'esempio il lassismo col quale (non) si sono affrontati i gravosi problemi del lavoro, della casa, del decoro cittadino, dello sviluppo fino ai rom. Che piaccia o no, oggi Alghero guarda al futuro con più certezze, perchè c'è una maggioranza che con chiarezza e nel segno della condivisione si confronta, fa sintesi e porta in approvazione i provvedimenti più importanti. Lasciamo l'onorevole Tedde alle sue vacanze, chiedendogli, al suo rientro a Cagliari, un impegno concreto per Alghero. E' finito infatti il tempo degli slogan, e la brutta figura rimediata in Regione con la modifica della legge istitutiva del Parco di Porto Conte (approvata sempre in sua assenza), ne è l'esempio.

*Consigliere comunale e capogruppo "Per Alghero"
Commenti
20:11
E´ in evidente difficoltà e conscio del fatto che dovrebbe abbandonare lo scranno, mette in atto tutti gli artifizi che da politico navigato conosce benissimo, rimandando il tutto all´ultima data utile sperando in qualche folgorazione sulla Via Columbano pur di non dare le tanto odiate dimissioni
16/8/2017
Adesso è arrivato il momento di crescere, e cercare di sperimentare, ovviamente con le giuste e programmate tempistiche, anche e soprattutto nei momenti di grande afflusso come storicamente sono luglio e agosto
© 2000-2017 Mediatica sas