Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Irrompe Usai: «Tedde pensi ad Alghero in Regione»
S.A. 8 gennaio 2015
Nelle polemiche politiche che sono seguite ad Alghero per la conferenza stampa del sindaco e la sua giunta per un bilancio dei primi sei mesi, è Antonello Usai leader algherese dell´Udc a replicare all´ex alleato: «svesta gli abiti di Capogruppo di minoranza e lavori per Alghero»
Irrompe Usai: «Tedde pensi ad Alghero in Regione»


ALGHERO – «Assicurare la continuità amministrativa è il pricipale compito di un amministratore pubblico che voglia realizzare il proprio programma amministrativo in tempi utili. Fare questo è indice di intelligenza politica oltre che di grande umiltà. E' quello che, a suo tempo ha fatto la Giunta Tedde mandando avanti opere pubbliche ideate ed avviate da altre amministrazioni e che una volta realizzate lo stesso sindaco Tedde ha potuto ascrivere a suo merito. È per esempio il caso della passeggiata Barcellona o del piazzale della Pace». Con queste parole il leader algherese dell'Udc Antonello Usai critica apertamente le dichiarazioni dell'ex primo cittadino e attuale consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde [LEGGI], fatte all'indomani della conferenza stampa della giunta algherese sul bilancio dei primi sei mesi di governo cittadino [LEGGI] e [GUARDA].

Usai rompe il silenzio mantenuto dopo la campagna elettorale che lo ha visto al fianco di Mario Bruno con il suo partito ora in maggioranza, e non le manda a dire all'ex alleato: «ora non capisco perchè un uomo politico così navigato voglia entrare in una diatriba che mina l'attività e l'impegno profuso dal sindaco Bruno e dalla sua giunta in questi sei mesi di vita. L’ex Sindaco Tedde forse farebbe bene ad appoggiare le richieste della Giunta e di questo Sindaco in sede regionale».

«Riteniamo che aldilà d’inutili e poco importanti battibecchi nel tentativo di acquisire meriti e competenze, infatti, il ruolo rivestito come unico rappresentante del territorio di Alghero in sede regionale debba essere al di sopra delle parti e di aiuto per la risoluzione dei problemi e il superamento di una situazione cittadina molto difficile e complicata, e per di più intrisa da una crisi profonda che la attanaglia sempre più» prosegue Usai che invita Tedde «a non sminuire e svilire il suo ruolo». «Sarebbe ben poca cosa: Alghero ha bisogno che in quella assise regionale, le risposte siano sostenute all’unanimità da Maggioranza e Opposizione che parlino con una voce univoca. Di questo ha bisogno la città ed è per questo che sarebbe più utile un sano confronto che non una sterile diatriba che darebbe più importanza al gioco delle parti che non ai bisogni della città» conclude l'esperto politico.
Commenti
7:35
Le consigliere comunali di Alghero, Marina Millanta ed Elisabetta Boglioli, pronte ad annunciare il nuovo gruppo al presidente dell´assemblea Matteo Tedde. Con loro il delegato in giunta, Gavino Tanchis
14:16
Tra i 75 membri della nuova direzione regionale del Partito democratico solo un algherese. Si tratta di Alma Cardi, l´ex assessora al Turismo ai tempi dell´amministrazione guidata dal sindaco Stefano Lubrano. Succede a Giuliano Spanedda
9:47
Scelta anche la nuova direzione regionale formata da 75 membri, tra loro Renato Soru. Il neo segretario, nel corso del suo primo discorso, parla di unità: bisogna ripartire dalla riapertura dei circoli
10:00
A Palazzo Ducale visita di una delegazione turca a Sassari per un confronto sulle buone pratiche con l´istituto comprensivo del centro storico. All´incontro era presenta anche la dirigente dell´istituto comprensivo San Donato, Patrizia Mercuri
12:55
Fra un´intromissione in Giunta, un intervento approssimativo in aula, un intercalare colorito e un´interpretazione da circolo del Giogantinu delle norme e dei regolamenti si è sbarazzata dell´antagonista Conticelli, ha occupato lo spazio lasciato libero dal vice sindaco Sassu (scappato a suo tempo a gambe levate dalla cionfra wheeleriana), è riuscita a fuori la Palmas dopo diversi tentativi insediando un proprio burattino al suo posto
© 2000-2017 Mediatica sas