Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › ォCommissione d段nchiesta sulle partecipateサ
Red 11 gennaio 2015
Il caso sardo approda in Parlamento e in Consiglio regionale. I Riformatori chiedono una commissione d段nchiesta regionale e il deputato Pierpaolo Vargiu presenta un段nterrogazione al ministro dell脱conomia
ォCommissione d段nchiesta sulle partecipateサ


CAGLIARI - Subito la commissione d段nchiesta sulle partecipate regionali. Lo chiedono i consiglieri regionali dei Riformatori sardi, Attilio Dedoni, Michele Cossa e Luigi Crisponi, che hanno presentato formale richiesta in Consiglio regionale. Non solo: il presidente della commissione Affari Sociali della Camera, Pierpaolo Vargiu, ha anche presentato un段nterrogazione urgente al ministro dell脱conomia. Insomma, il caso partecipate, denunciato dai Riformatori finisce sia in Parlamento sia in Consiglio regionale. Una questione che riguarda sia le partecipate regionale sia quelle comunali e provinciali.

ォI dati relativi alle societ partecipate da parte delle istituzioni regionali sarde e fotografati nella relazione del commissario per la spending rewiev Cottarelli e nell段ndagine della Corte dei Conti del luglio scorso, - spiegano i consiglieri regionali dei Riformatori - sono assolutamente impietosi, riscontrando nell棚sola ben 28 societ partecipate regionali, 11 delle quali sono da tempo in liquidazione, con ben 5.638 dipendenti (240 milioni di euro di costo del personale) e 124 nuove assunzioni nell置ltimo anno. Tale sistema di partecipazioni, molte delle quali di dubbia utilit, costa alla regione Sardegna ben 366 milioni di euro l誕nno, 3 milioni dei quali vanno a remunerare l置lteriore scatola cinese delle consulenze esterne (evidentemente non sono sufficienti gli oltre 5.000 dipendenti per avere in casa le necessarie professionalit), mentre ben 2 milioni e mezzo di euro vanno a pagare annualmente gli emolumenti dei 77 componenti di organi di amministrazione che, sopravvissuti ai referendum del 2012 (in precedenza erano pi numerosi), percepiscono in media la considerevole somma di 31.287 euro l誕nnoサ.

Altrettanto disastrosa, proseguono i Riformatori, ォappare la corrosiva ramificazione delle partecipazioni negli altri livelli dell誕mministrazione sarda: le Province, pur in liquidazione per effetto dei referendum regionali abrogativi del maggio 2012 e delle norme abrogative statali, contano a loro volta ben 30 societ completamente o parzialmente partecipate mentre, secondo i dati del CERVED, sono 135 le partecipate comunali, con una pletora di 4.731 dipendenti, che conferiscono alla Sardegna il poco invidiabile primato del pi alto numero percentuale di dipendenti nelle partecipate comunali (2,9 per mille abitanti) tra tutte le regioni del sud Italiaサ.

A questi numeri, vanno aggiunte tutte le attivit economiche, a vario titolo finanziate dalle casse delle istituzioni regionali e comunali e, conseguentemente, in varia misura controllate dalle nomine politiche: si va dall'Ente Foreste all'AREA, dagli ERSU ai Consorzi di Bonifica, alle varie Agenzie Regionali, con una progressiva rarefazione della trasparenza delle informazioni. Per comprendere come si rischi di scoperchiare un vero e proprio vaso di Pandora, spiegano i consiglieri regionali, pi che sufficiente la stessa relazione della Corte dei Conti che testualmente conclude: 騰A seguito dell段struttoria si potuto riscontrare che la regione non esercita alcun controllo, in termini di semplice conoscenza, su aspetti essenziali ai fini dell弾sercizio dei propri compiti gestionali e della propria programmazione finanziariaサ.
Commenti
23/2/2017
ォDal Tavolo, il primo risultato col Fondo Province. Ora avanti con la battaglia sugli accantonamentiサ, annuncia il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci
23/2/2017
ォRiconosciuti i nostri dirittiサ, ha dichiarato lエassessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu, dopo lエaccordo sulla ripartizione delle risorse, che prevede agli enti di area vasta dell棚sola 20milioni di euro per il 2017 e 30milioni dal 2018
23/2/2017
A fare il punto sul ruolo delle citt e delle regioni il report firmato dal presidente della Regione autonoma della Sardegna ed adottato oggi dall´assemblea Arlem del Comitato delle Regioni riunita in seduta plenaria a Malta
22/2/2017
Sardegna e Cina rafforzano lエalleanza. ォRicerca ed innovazione sono settori per noi prioritariサ, ha dichiarato il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci
22/2/2017
ォCi contestano la forma. Noi, invece, pensiamo alla sostanzaサ, dichiara l´assessore regionale della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci
23/2/2017
Alcuni consiglieri regionali hanno presentato una mozione al presidente Pigliaru ed all誕ssessore all棚ndustria Piras sui gravi ritardi che stanno caratterizzando la ripresa dell誕ttivit estrattiva nella sito olmedese. Primo firmatario Gaetano Ledda, che ieri si recato ad Olmedo, insieme ad altri tre esponenti del movimento La Base
23/2/2017
E´ l´attacco diretto del presidente del partito Gesuino Muledda che, insieme al consigliere Emilio Usula, hanno puntato il dito contro l´assessore della Programmazione Raffaele Paci
23/2/2017
Il documento, che mette al centro l弾sperienza della Sardegna, sar adottato nella sua stesura definitiva oggi, a Malta, dall誕ssemblea Arlem, l弛rgano del Comitato europeo delle Regioni che si occupa di politiche euro-mediterranee
23/2/2017
La decisione di istituire un tavolo di discussione e verifica sul nuovo strumento di lotta alla povert la principale novit scaturita dall段ncontro tra l誕ssessore Luigi Arru e una delegazione dell但nci guidata dal presidente Emiliano Deiana
30/1/2017
La massima assise regionale stata convocata per mercoled 1 febbraio, alle ore 16, in seduta ordinaria. In settimana, appuntamenti anche per le Commissioni regionali
ゥ 2000-2017 Mediatica sas