Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › «Politiche industriali siano inserite nell´agenda politica»
A.B. 12 gennaio 2015
La richiesta è stata fatta dagli esponenti di Forza Italia Pietro Pittalis e Stefano Tunis a margine degli stati generali della chimica
«Politiche industriali siano inserite nell´agenda politica»


CAGLIARI - «La politica isolana ha il dovere di rispondere alla chiamata delle organizzazioni sindacali e del sistema industriale senza indugiare in inutili divisioni». Lo hanno dichiarato gli esponenti di Forza Italia Stefano Tunis e Pietro Pittalis a margine degli stati generali della chimica.

«Chi, al di là delle appartenenze partitiche, pensa che l’industria sia ancora strategica per l’Isola e che sia un fattore trainante per la nostra economia abbia il coraggio di esprimersi senza alcuna timidezza e di unirsi con proposte, azioni e soprattutto decisioni che da un lato consentano a chi vuole investire di farlo nelle migliori condizioni e dall’altro tolgano ogni pretesto a chi si vuole disimpegnare. Non ci sono differenze – sottolineano gli azzurri- tra chi sostiene e chi non sostiene la Giunta Pigliaru. Nell’interesse dei cittadini sardi ciascuno faccia la sua parte per spingere il presidente affinché faccia ciò che ancora non ha fatto: mettere la questione dell’industria al centro dell’attività e dell’agenda politica della Regione».

Nella foto: Pietro Pittalis
Commenti
9:06
«Istruzione e qualità istituzionale per la crescita del Mezzogiorno», ha dichiarato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, a proposito del divario Nord-Sud
8:02
«Con Harvard Medical School collaborazione per nuovo modello emergenza-urgenza», dichiara l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru
11:27
«Prima vera ricognizione di ruoli e professionalità», ha dichiarato l´assessore regionale degli Affari generali Gianmario Demuro, alla presentazione dei risultati sulla mappatura delle competenze
30/9/2016
L´Isola porta a casa 12,5milioni di euro con trentasei progetti nel primo bando da 70milioni del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020
© 2000-2016 Mediatica sas