Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaPolitica › Legge elettorale: Uras contro Norma di salvaguardia
A.B. 14 gennaio 2015
«E´ un immorale mostro giuridico», dichiara il senatore di Sel, che sottolinea come «ancora più incomprensibile appare la pretesa di stabilire che il Presidente della Repubblica posa essere limitato dal presunto, attuale, vuoto legislativo in materia elettorale nel suo potere di scioglimento anticipato delle camere. Tutto ciò è una sciocchezza»
Legge elettorale: Uras contro Norma di salvaguardia


CAGLIARI - «Non capisco cosa possa significare “norma di salvaguardia”. Se, quando si parla della disposizione finalizzata a differire alla seconda metà del 2016 l’efficacia della legge elettorale in discussione (comma 13 emendamento maggioranza–modifica art.1 comma23bis), si intende tranquillizzare gli attuali parlamentari garantendo loro un altro anno di carica e le relative indennità, è una vergognosa provocazione, una inaccettabile offesa alle istituzioni democratiche, un'aggressione alla rappresentanza politica e alla sua dignità, un colpo basso alla funzione legislativa».

Lo ha detto il senatore di Sel Luciano Uras, che ha aggiunto, «soprattutto se questo obiettivo si persegue a prescindere dalla governabilità del Paese, dai bisogni della nostra comunità nazionale di avere un esecutivo democraticamente sostenuto dalla maggioranza del Parlamento. Ancora più incomprensibile appare la pretesa di stabilire che il Presidente della Repubblica posa essere limitato dal presunto, attuale, vuoto legislativo in materia elettorale nel suo potere di scioglimento anticipato delle camere».

«Tutto ciò è una “sciocchezza” - insiste Uras - un tale contenuto sarebbe inammissibile sul piano giuridico e inefficace sul piano pratico. Infatti questo potere è attribuito al Presidente dalla Carta Fondamentale che stabilisce al comma2 dell’art.88 i limiti per l’esercizio di tale facoltà. L’unico risultato ottenibile da questa “norma di salvaguardia” - ha concluso il rappresente di Sel nel Senato della Repubblica - sarebbe quello di fare elezioni politiche con il pasticcio normativo del Porcellum, così come mutilato dalle decisioni della Corte Costituzionale».

Nella foto: il senatore di Sel Luciano Uras
Commenti
13:07
iRS lancia un appello alla società sarda e alle istituzioni chiedendo di partecipare alla manifestazione e di sostenere attivamente la campagna internazionale per l´Amnistia in merito ai fatti politici in Corsica
11:22
Quella del 2016 non verrà ricordata solamente come l´estate peggiore per il servizio di igiene urbana, per l´incuria ambientale e la procurata fuga di Ryanair, ma anche come quella della più inconsistente programmazione turistico-culturale di sempre
22/8/2016
Intitolando a Francesco Cossiga una strada al centro di Sassari il sindaco Nicola Sanna ha dato simbolicamente il via alla storicizzazione della sua figura politica, proprio mentre sta per essere pubblicato il diario quotidiano del settennato e un vasto carteggio con Giulio Andreotti. Pubblichiamo la versione integrale del discorso tenuto da Pasquale Chessa, curatore scientifico dell’archivio Cossiga. Archivio che gli specialisti della Camera dei deputati hanno appena finito di ordinare
22/8/2016
Nella notte tra il 14 e il 15 agosto è stato cambiato il nome ad una delle strade più importanti di Sassari: Corso Vittorio Emanuele II ´Re d´Italia´ è diventata Corso Vittorio Emanuele II ´Assassino di Sardi
© 2000-2016 Mediatica sas