Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaPolitica › Legge elettorale: Uras contro Norma di salvaguardia
A.B. 14 gennaio 2015
«E´ un immorale mostro giuridico», dichiara il senatore di Sel, che sottolinea come «ancora più incomprensibile appare la pretesa di stabilire che il Presidente della Repubblica posa essere limitato dal presunto, attuale, vuoto legislativo in materia elettorale nel suo potere di scioglimento anticipato delle camere. Tutto ciò è una sciocchezza»
Legge elettorale: Uras contro Norma di salvaguardia


CAGLIARI - «Non capisco cosa possa significare “norma di salvaguardia”. Se, quando si parla della disposizione finalizzata a differire alla seconda metà del 2016 l’efficacia della legge elettorale in discussione (comma 13 emendamento maggioranza–modifica art.1 comma23bis), si intende tranquillizzare gli attuali parlamentari garantendo loro un altro anno di carica e le relative indennità, è una vergognosa provocazione, una inaccettabile offesa alle istituzioni democratiche, un'aggressione alla rappresentanza politica e alla sua dignità, un colpo basso alla funzione legislativa».

Lo ha detto il senatore di Sel Luciano Uras, che ha aggiunto, «soprattutto se questo obiettivo si persegue a prescindere dalla governabilità del Paese, dai bisogni della nostra comunità nazionale di avere un esecutivo democraticamente sostenuto dalla maggioranza del Parlamento. Ancora più incomprensibile appare la pretesa di stabilire che il Presidente della Repubblica posa essere limitato dal presunto, attuale, vuoto legislativo in materia elettorale nel suo potere di scioglimento anticipato delle camere».

«Tutto ciò è una “sciocchezza” - insiste Uras - un tale contenuto sarebbe inammissibile sul piano giuridico e inefficace sul piano pratico. Infatti questo potere è attribuito al Presidente dalla Carta Fondamentale che stabilisce al comma2 dell’art.88 i limiti per l’esercizio di tale facoltà. L’unico risultato ottenibile da questa “norma di salvaguardia” - ha concluso il rappresente di Sel nel Senato della Repubblica - sarebbe quello di fare elezioni politiche con il pasticcio normativo del Porcellum, così come mutilato dalle decisioni della Corte Costituzionale».

Nella foto: il senatore di Sel Luciano Uras
Commenti
21:34
L´appuntamento, atteso per domenica 12 marzo, è stato rinviato a sette giorni dopo. La decisione è stata presa oggi pomeriggio, a Tramatza, durante l´assemblea regionale
20/1/2017
Alla mozione del Movimento Cinque Stelle approvata nel 2015 non sono seguiti dei fatti. I due portavoce chiedono all´amministrazione Bruno di concretizzare l´impegno dell´Aula
19/1/2017
Chi può credere che su Università, lavoro, cultura e lingua sarda siano stati raggiunti obbiettivi importanti? E a chi possono darla a bere quando parlano di successi nelle politiche per le zone interne, chimica verde, turismo e agricoltura?
20/1/2017
Ci stiamo adoperando per scrivere un dossier sulla demolizione della Sardegna operata dalla giunta Pigliaru, con un bilancio di metà mandato che denota il dissesto dei comparti strategici dell’Isola
20/1/2017
Il deputato dei Riformatori ha rivolto un'interrogazione urgente al ministro Guardasigilli Orlando per chiedere perché il carcere di Buoncammino non sia stato ancora restituito alla città
19/1/2017
Su questo tema, Massimo Rizzu referente provinciale del movimento “Insieme Per le Autonomie” giovani, interviene con una proposta depositata in comune
© 2000-2017 Mediatica sas