Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmbiente › Comitato: Deriu contro Nonne e Parco
S.A. 15 gennaio 2015
Il Comitato di Rinascita della Bonifica attacca la maggioranza cittadina sul rinnovo del Cda del Parco di Porto Conte e se la prende in particolare con il consigliere comunale Mario Nonne. Poi annuncia la battaglia per richiedere il ridimensionamento e l'azzeramento dei trasferimenti regionali
Comitato: Deriu contro Nonne e Parco


ALGHERO - Al Comitato di Rinascita della Bonifica non è andata giù la decisione del Consiglio comunale che nella seduta di martedì 13 gennaio [LEGGI][GUARDA] ha bocciato la risoluzione del Partito Democratico in cui veniva chiesto l'inserimento di un rappresentante delle borgate di Alghero nel Cda del Parco di Porto Conte di cui verranno eletti presidente e consiglieri nell'assemblea di domani (venerdì). «Martedì mattina il Sindaco ci aveva fatto intendere che nulla era ancora stato deciso in merito ai nomi dei componenti del Direttivo dell'Ente e che la decisione sarebbe spettata all'assemblea del Parco, che si terrà venerdì 16 gennaio. Per questo motivo il nostro Comitato si era attivato e eravamo riusciti a far convergere positivamente tutta l'opposizione in consiglio comunale sulla nostra proposta, ritenuta peraltro sensata anche da alcuni esponenti della maggioranza» ha commentato il presidente Dario Deriu.

In particolare, il comitato dell'Agro se la prende con Mario Nonne, consigliere comunale della Lista Per Alghero e residente nelle borgate: «E' una richiesta, ribadiamo, normalmente accoglibile da tutti i parchi del pianeta terra. Lo stesso Mario Nonne, consigliere comunale della lista del Sindaco e esponente dell'agro, dettosi favorevole la stessa mattina a Santa Maria la Palma, si è poi tirato indietro in consiglio comunale qualche ora dopo».

Schermaglie politiche che contrappongono il consigliere eletto nella lista del primo cittadino e il comitato "vicino" ai democratici, con la presidente uscente Tonina Desogos attuale dirigente cittadina dello stesso partito. I residenti delle borgate, intanto, promettono battaglia: «a fronte di questa chiusura netta da parte dell'amministrazione e in assenza di proposte serie alternative non ci resta che riprendere la raccolta firme voluta dalla popolazione e indirizzata alla Regione per il ridimensionamento generale del Parco. Il documento è già stato firmato da oltre 300 persone nei primi due giorni di presentazione ma era stato successivamente messo in stand by in attesa di un gesto di apertura sul tema da parte degli organi di governo cittadini».

E ancora: «la raccolta firme che porteremo agli uffici competenti a Cagliari prevede, dopo un breve preambolo sulla situazione incredibile venutasi a creare in questi anni, corredata di foto e video, la richiesta motivata di un forte ridimensionamento del territorio soggetto alle competenze del Parco. Inoltre auspica l'azzeramento dei trasferimenti regionali al Parco stesso e il passaggio totale della gestione agli organi regionali (Ente Foreste)». «La Regione - conclude Derriu - ha già dimostrato in diverse occasioni del passato e anche recentemente di non gradire le scelte effettuate dalla politica algherese nella gestione del territorio: con questa raccolta firme siamo costretti, ancora una volta e con rammarico, a remare contro il nostro Comune. Certamente non si può dare la colpa ai cittadini per questo: stiamo solo rivendicando il diritto di vivere serenamente a casa nostra».

Nella foto: Dario Deriu, presidente del Comitato di Rinascita della Bonifica
Commenti
27/8/2016
Lo scambio di accuse, recriminazioni, ed infine insulti manifestatisi in questi ultimi giorni tra alcuni esponenti politici di Alghero, a proposito del servizio di nettezza urbana, ha un che di surreale
27/8/2016
Maria Gianni, 86 anni, trapiantata da una vita a Porto Torres, è sopravvissuta al crollo dell’hotel “Roma” di Amatrice ed è stata trovata viva da un alpino in un angolo della sua camera da letto appena crollata.
27/8/2016
Il terremoto dell´Appennino è ancora nel nostro cuore. Le responsabilità, almeno quelle generali sono note. La Natura, che noi amiamo, è, alle volte, leopardianamente matrigna. L´uomo ci ha messo molto del suo, costruendo con furbizia e incoscienza. La macchina della solidarietà è partita. Tanti volontari, compresi i nostri amici di Legambiente, sono già al lavoro nei paesi colpiti
26/8/2016
Un legame che si rafforza e che oggi diventa anche istituzionale nel nome del Santo patrono turritano, il martire Gavino, venerato nei due centri. Porto Torres e Camposano ufficializzano il gemellaggio con un´intesa condivisa dal sindaco Sean Wheeler, presente in questi giorni nel paese campano in occasione della festa patronale, e dal primo cittadino di Camposano, Franco Barbato
26/8/2016
«No allo sfruttamento di terreni agricoli per la produzione di energia. Le imprese private non possono continuare a sottrarre pezzi importanti di territorio agli agricoltori sardi in nome di chissà quale interesse pubblico». Lo sostiene il consigliere regionale dei Rossomori Emilio Usula, che preannuncia un’iniziativa in Consiglio
27/8/2016
Positiva la risposta scritta pervenuta dall´Ufficio ambiente a firma dell´assessore all´ambiente Cristina Biancu e del dirigente del settore Claudio Vinci, all’interrogazione presentata dal consigliere comunale sardista Davide Tellini in merito alla decisione autonoma dell’azienda Ambiente 2.0 sulla distribuzione dei cestelli sulla raccolta rifiuti all’interno degli appartamenti condominiali
26/8/2016
Stupisce ancora di più l’atteggiamento superficiale che continua a regnare in quel di viale Trento. Anziché ammettere gli sbagli e adottare i correttivi del caso, si preferisce trincerarsi dietro cifre parziali, utilizzate strumentalmente nel tentativo di dimostrare che, tutto sommato, le cose non stanno andando poi così tanto male
© 2000-2016 Mediatica sas