Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTasse › Suolo pubblico, ad Alghero si paga entro il 31/01
S.A. 16 gennaio 2015
Se la tassa è d’importo superiore a euro 258,23 può essere corrisposta in 4 rate senza interessi con scadenza il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre 2015
Suolo pubblico, ad Alghero si paga entro il 31/01


ALGHERO - Approvato il nuovo regolamento comunale che ha ridisegnato il suolo pubblico, ad Alghero è tempo di pagamenti [LEGGI] [GUARDA]. Entro il 31 gennaio, infatti, dovrà essere corrisposta la Tosap, il tributo da pagare per l'occupazione di spazi e aree pubbliche.

Si parla di strade, corsi, piazze e beni appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province - come, ad esempio, i passi carrabili, le tende fisse e retrattili, le occupazioni edilizie, i chioschi, i tavolini e le sedie, le aree mercatali. Il versamento per il 2015 dovrà essere effettuato tramite bollettino postale o bonifico bancario entro il 31 gennaio 2015, nel caso di pagamento in unica soluzione.

Se la tassa è d’importo superiore a euro 258,23 può essere corrisposta in 4 rate senza interessi con scadenza il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre 2015. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla Secal SpA, direttamente presso gli uffici di via Marconi n. 2 ad Alghero dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 (martedì e mercoledì anche al pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30) oppure per telefono al numero 079973091 o scrivendo una e-mail all'indirizzo tosap@secalalghero.it.
Commenti
19:31
Abbanoa vince la sua prima causa davanti al Giudice di Pace. La vicenda trattata dal Tribunale riguarda un cliente di Cagliari che contestava la fattura sui conguagli regolatori per un importo di 236,92 euro
30/6/2016
In arrivo in Sardegna tremila lettere dell’Agenzia per segnalare ai cittadini possibili anomalie e rimediare all’errore. Il maggior numero, riguarda la provincia di Sassari
28/6/2016
In caso di ritardo nel recapito si potrà procedere al versamento della tassa rifiuti entro il 30 luglio senza alcuna mora aggiuntiva, anche se la prima scadenza è il 30 giugno
© 2000-2016 Mediatica sas