Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Patto di stabilità: la Giunta ritira tre ricorsi
A.B. 16 gennaio 2015
«Questa è la linea che la Giunta seguirà rispetto ai contenziosi con il Governo centrale, ritirarli quando avrà precise garanzie sul fatto di aver ottenuto quanto gli spetta», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci
Patto di stabilità: la Giunta ritira tre ricorsi


CAGLIARI - La Sardegna non è più sotto le oppressive limitazioni del Patto di stabilità dal 1 gennaio di quest'anno. Di conseguenza, oggi la Giunta Regionale ha ritirato i tre ricorsi, la cui discussione era prevista a febbraio, sollevati contro il Governo dinanzi alla Corte Costituzionale relativi alle limitazioni di spesa imposte dal patto.

«Questa è la linea che la Giunta seguirà rispetto ai contenziosi con il governo centrale, ritirarli quando avrà precise garanzie sul fatto di aver ottenuto quanto gli spetta – ha dichiarato l'assessore regionale della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci - Ed è la linea seguita da tutte le altre Regioni a Statuto speciale. Peraltro ormai è stata pienamente superata la questione delle riserve erariali, che saranno mantenute nella disponibilità della Regione per l'abbattimento del debito pubblico non nazionale ma della Regione e degli Enti Locali».

Il vicepresidente della Giunta Pigliaru ha poi spiegato che l'accordo sul pareggio di bilancio siglato a luglio è un'importante conquista per la Sardegna, perché permetterà di spendere non solo tutto quello che entrerà in cassa, cioè fra i 700 e gli 800milioni in più rispetto all'anno scorso, ma anche tutte le risorse che il Governo deve ancora all'Isola (per esempio quelle restanti della vertenza entrate) per pagare i residui passivi fin qui accumulati, ovvero le promesse di pagamento finora mai saldate. «Il Governo al momento ha mantenuto i suoi impegni – ha concluso l'assessore Paci - Dunque la Regione non ha più interesse a portare avanti i ricorsi relativi alle questioni risolte, il che significa anche un notevole risparmio grazie alla riduzione delle spese legali».

Nella foto: l'assessore regionale Raffaele Paci
Commenti
12:04
«Necessario sostenere la democrazia ed i diritti», ha dichiarato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, intervenuto ieri sera nella sede della Fondazione Sardegna, a Cagliari
21/7/2016
«Dna ogliastrino deve restare in Sardegna», hanno dichiarato i rappresentanti del gruppo dei Riformatori Sardi in Consiglio Regionale, che questa mattina hanno illustrato una proposta di legge nazionale sulle fondazioni bancarie ed una mozione sulla cessione della biobanca di Shardna
20/7/2016
«Con l´informatizzazione, garantiti servizi migliori per i cittadini», ha dichiarato questa mattina l´assessore regionale degli Affari generali Gianmario Demuro
21/7/2016
I due tavoli riguardano la stesura della Carta dei Diritti e dei Doveri dei cittadini e la manifestazione di interesse ai fini dell´iscrizione all´Albo civico
© 2000-2016 Mediatica sas