Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › La Coldiretti boccia la Finanziaria agricola
A.B. 17 gennaio 2015
«La Regione cambi passo», dichiarano i vertici della Coldiretti Sardegna, che mercoledì hanno espresso alla Commissione Bilancio tutta la loro delusione verso la parte agricola del documento
La Coldiretti boccia la Finanziaria agricola


CAGLIARI - «La centralità che l’agricoltura sembrava ricoprire (a parole) per la Giunta Regionale non si riscontra (nei fatti) in finanziaria». E’ quanto sostiene Coldiretti Sardegna, che mercoledì scorso ha espresso alla Commissione Bilancio tutta la sua delusione verso la parte agricola del documento finanziario. «Nella finanziaria emerge l’assenza di una strategia – dichiara il direttore regionale Luca Saba - non si capisce che direzione si voglia percorrere. Si sta proseguendo sulla stessa linea delle ultime finanziarie che sicuramente non sono state positive per il comparto».

«Si tratta dell’ennesimo Bilancio di sopravvivenza – continua il direttore - Non si può far leva sui fondi comunitari presenti anche gli anni scorsi. Per risolvere alcuni problemi strutturali, di cui hanno bisogno gli agricoltori sardi, serve un diverso intervento della Regione. Inoltre – precisa - i pochi fondi presenti nel bilancio destinati al nostro comparto sono gonfiati dalla somma di quelli assegnati alle agenzie agricole». «Manca l’ambizione di indicare un disegno chiaro – continua il presidente regionale Battista Cualbu –. In particolare ci aspettavamo maggiore attenzione per il riordino fondiario e il riposizionamento del debito agricolo, per i quali servono capitoli dedicati di almeno 20–30milioni. Cosi come si crede poco nei consorzi di difesa e si riducono i fondi per i consorzi fidi».

«Insieme alle altre organizzazioni sindacali, che condividono la nostra stessa posizione critica – concludono compatti il presidente ed il direttore – stiamo redigendo un documento unitario in cui emergeranno tutte le criticità del Bilancio e l’impianto che invece intendiamo sostenere noi». «L’auspicio – per la Coldiretti - è che la Giunta si dimostri disponibile al dialogo ed a migliorare il documento, confermando con i fatti l’importanza ed il ruolo che ricopre l’agricoltura per la Sardegna».

Nella foto: Battista Cualbu e Luca Saba
Commenti
17:42
Nell’isola sono, infatti, 2.501 i produttori e trasformatori che operano in questo settore, cresciuto tra il 2014 e 2015 del 3,9%. Giovedì 30 marzo a Sassari seminario tecnico organizzato da Confartigianato Imprese Sardegna ed Ecogruppo Italia
27/3/2017
Il Consorzio di Bonifica della Nurra introduce nuove disposizioni a seguito della forte limitazione nell´uso dell´acqua irrigua a causa delle criticità del sistema di approvviggionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu e delle poche precipitazioni registrate nei mesi scorsi
28/3/2017
5milioni e 175mila euro destinati ai Consorzi di Bonifica della Sardegna. Tali risorse sono ripartite tra i Consorzi in misura pari a 3/12 del contributo concesso nell’anno 2016
27/3/2017
E´ veramente necessario stoppare l´iter di un piano di bonifica da cui possono trarre vantaggio la maggior parte degli agricoltori delle borgate storiche? Quale può essere l´interesse di pochi rispetto ai tanti? Il compito di una amministrazione deve essere prima di tutto proporre progetti e soluzioni in tutti i campi, tenendo conto del bene collettivo
27/3/2017
A raccolta parte delle opposizioni consiliari di Alghero nella sede del circolo cittadino del Partito democratico: Alleanza Popolare (ex Ncd), Patto Civico, Psd´Az e Gruppo Misto. Forza Italia storce il naso e sta alla finestra
© 2000-2017 Mediatica sas