Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Emergenze algheresi a Roma. Vargiu: «sanità e turismo non va»
S.A. 19 gennaio 2015 video
Il deputato dei Riformatori Pierpaolo Vargiu parla ai microfoni di Alguer.it di "emergenze" del territorio algherese da affrontare anche in Parlamento. Il politico è stato ospite e relatore nell´incontro di venerdì scorso organizzato dal partito in città
Emergenze algheresi a Roma
Vargiu: «sanità e turismo non va»


ALGHERO - «La prima emergenza che mi viene in mente è la sanità, un argomento che sta a cuore ai catalani. La seconda è il turismo, stiamo facendo la muffa con i convegni ma i turisti venogono meno o non vengono più». Il deputato dei Riformatori Pierpaolo Vargiu parla ai microfoni di Alguer.it di "emergenze" del territorio algherese (e non solo) da affrontare anche in Parlamento.

Il politico è stato ospite e relatore nell'incontro di venerdì scorso organizzato dal partito nella sede di via Giovanni XXIII. La sua presenza è stata accolta da un caloroso applauso, nel ricordo del recente lutto che ha colpito la sua famiglia con la morte del fratello Sandro, consigliere comunale a Cagliari [LEGGI].

Alla riunione erano presenti, tra gli altri, anche il consigliere regionale Attilio Dedoni e il consigliere regionale uscente, l'algherese Pietrino Fois [LEGGI] [GUARDA]. Sempre sul turismo, Vargiu ha proseguito: «dobbiamo ripensare all'idea di Sardegna venduta nel mondo. Bisogna cambiarla».
Commenti

25/6/2016
Dal Regno Unito, un sogno, un progetto della mia generazione e prima di Spinelli (e ancora prima di Churchill), che ha dato all’Europa 70 anni di pace, spazzato in una notte da un voto popolare. I vecchi hanno deciso il futuro dei giovani. Ci sarà da ricostruire. E da riflettere
25/6/2016
E´ stata costituita un´associazione, di cui fa parte integrante l´omonimo movimento identitario sardo non indipendentista e non italianista, che propone «un programma realizzabile»
24/6/2016
La scelta di uscire dall’Unione è un segnale che io ritengo profondamente sbagliato, ma chiaro e forte
24/6/2016
All’euroscetticismo dobbiamo rispondere con l’euro-certezza, l’euro-fiducia. Un contropensiero, un movimento coeso e diffuso, che si regga su un sistema europeo nuovo, sul piano sociale, economico, politico
© 2000-2016 Mediatica sas