Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaLibri › Il crimine e i suoi perché alla Meta di Alghero
D.C. 19 gennaio 2015
Partire da un libro per affrontare le tematiche dell’odio, del femminicidio e del terrorismo è la ragione dell’incontro con gli autori di “Dissonanze criminologiche” Alessandro Ceci e Liliana Montereale, che si terrà il 24 gennaio alle 17
Il crimine e i suoi perché alla Meta di Alghero


ALGHERO - “Dissonanze criminologiche” è l’intitolazione del libro, scritto da Alessandro Ceci e Lilliana Montereale, che verrà presentato sabato 24 gennaio alle ore 17 presso la sala conferenze della Fondazione Meta ad Alghero. Una presentazione–dibattito alla quale, oltre agli autori, parteciperanno anche l’antropologo Pier Paolo Sanna e l’avvocato Elias Vacca, il quale esporrà il libro nelle sue sfaccettature di natura giuridica, politica e sociale.

A coordinare i lavori sarà Tonino Baldino, del Centro di Studi&Politica “Giuseppe Toniolo”, il quale passerà la parola a i vari ospiti che avranno il compito di svelare il perché del fenomeno del crimine. Centrale infatti sarà la tematica del femminicidio e il conseguente perché dell’odio, dell’invidia, della cattiveria, della guerra, del terrorismo.

Verrà chiarito qual’è il ruolo occupato, nei sentimenti dell’uomo, dal desiderio di esercizio del potere dell’uno sull’altro e qual’è l’influenza esercitata dalle scienze filosofiche, da quelle antropologiche e dalle religioni nel verificarsi di tali fenomeni. Ci si domandare poi sui mali della società occidentale, sul senso della “libertà” così come oggi viene inteso (anche alla luce dei recenti fatti parigini) e se non sia il caso di modificarne alla radice i suoi caratteri cromosomici. Verranno trattati dunque argomenti di estrema attualità e di interesse straordinario, che non mancheranno di condurre ad una riflessione sul sistema organizzativo e sull’ordinamento istituzionale che regola la convivenza nella nostra società.

Nella foto: Elias Vacca
Commenti
24/9/2016
Grazie al circolo culturale Alguer, in collaborazione con l´associazione Easyciao Sardegna, i lettori potranno prendere o portare un libro gratis ed assaporare un buon caffè insieme ad altri lettori
24/9/2016
Martedì mattina, la Casa di Reclusione ospiterà la presentazione del libro che racconta il viaggio negli archivi e nei luoghi delle colonie penali della Sardegna, di Vittorio Gazale e Stefano A.Tedde, edito da Carlo Delfino
© 2000-2016 Mediatica sas