Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaLavoro › Ryanair cerca personale ad Alghero e Cagliari
S.A. 26 febbraio 2015
Le selezioni si terranno il prossimo 12 marzo a Cagliari e 31 dello stesso mese ad Alghero. I candidati devono avere più di 18 anni
Ryanair cerca personale ad Alghero e Cagliari


ALGHERO - Opportunità di carriera in Ryanair per l'Italia. Crewlink continua la sua campagna di selezione per coprire centinaia di posti come assistenti di volo sugli aeromobili della compagnia low cost irlandese.

Ryanair conta attualmente un organico di oltre 9.500 professionisti dell’aviazione altamente qualificati e vanta un record di 30 anni di sicurezza. Per le posizioni di assistenti di volo non è richiesta alcuna esperienza precedente nel ruolo.

«I candidati devono avere più di 18 anni di età per fare richiesta, e l’essere gran lavoratori, flessibili, estroversi e di personalità vivace può essere d’aiuto. Esperienza nel trattare con il pubblico e capacità di fornire un eccellente servizio clienti sono prioritari» fanno sapere dal vettore. Le selezioni si terranno il prossimo 12 marzo a Cagliari e 31 dello stesso mese ad Alghero.
Commenti
17/2/2017
Oggi pomeriggio, il sindaco di Alghero Mario Bruno ha ricevuto una delegazione dei lavoratori impegnati nella delicata vertenza mirata alla ripresa dell´attività produttiva nella miniera di Olmedo e nel territorio
17/2/2017
L’ufficio di collocamento della Capitaneria di porto di Porto Torres intende verificare la disponibilità di marittimi per l’imbarco in qualità di Capo barca per la pesca costiera sulla motopesca “4 fratelli” di Castelsardo
16/2/2017
Prosegue il ciclo di incontri dei lavoratori, che oggi hanno incontrato il sindaco di Mores Giuseppe Ibba e l´assessore del Comune di Ozieri Agostino Pinna. Domani, possibile un incontro con il primo cittadino di Alghero Mario Bruno
30/1/2017
Gli operai hanno convocato per martedì mattina, alle 9.30, un´assemblea davanti ai cancelli della miniera. Nel mirino ancora le istituzioni regionali
© 2000-2017 Mediatica sas