Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Regione: rinnovata la convenzione con Formez Pa
A.B. 25 marzo 2015
In materia di formazione del personale, la Regione Autonoma della Sardegna prosegue nella direzione già intrapresa
Regione: rinnovata la convenzione con Formez Pa


CAGLIARI - La Regione Autonoma della Sardegna ha siglato una nuova convenzione con il “Formez Pa”, della durata di tre anni. Nel pomeriggio di mercoledì, l’assessore regionale degli Affari generali Gianmario Demuro ha presenziato all’atto della firma apposta nella sede del Formez, a Roma, dal direttore generale dell’Organizzazione e personale dello stesso Assessorato, Maria Giuseppina Medde. Il Formez Pa-Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle Pubbliche amministrazioni era rappresentato dal commissario straordinario dell’ente, l’avvocato Harald Bonura.

«Il rinnovo della convenzione – spiega Demuro – si spiega con la qualità degli interventi formativi proposti dal Formez per il miglioramento dei servizi istituzionali che la nostra Amministrazione sta perseguendo su tutti i fronti. Ci poniamo alcuni obiettivi: rendere sostenibile il processo di riorganizzazione e razionalizzazione del sistema Regione, compresi le Agenzie, le partecipate e gli enti locali; il contributo di questi ultimi è fondamentale per rendere condivisa da parte dei territori l’attività di spesa dei fondi comunitari. Vogliamo poi promuovere la capacità di gestire il cambiamento e l’innovazione, garantendo così maggiore efficienza nei servizi digitali rivolti ai cittadini. Infine, le competenze devono essere orientate a una maggiore efficacia delle politiche e del programma di governo e della programmazione europea, Tutto ciò ci consentirà di raggiungere gli obiettivi fissati in sede comunitaria nell’ambito della Strategia Europa 2020. Questa scelta – prosegue Demuro – si colloca in un periodo storico molto importante per la Regione, in quanto ci troviamo in una fase di generale riorganizzazione delle strutture. Vogliamo sviluppare le competenze di tutto il personale e rafforzare le leve di gestione, in modo tale da rendere più efficaci le politiche della Regione. Il Formez ci accompagnerà nello sviluppo della capacità istituzionale e ci aiuterà a dotarci di competenze e strumenti, oltre che delle tecnologie necessarie per l'attuazione del processo di modernizzazione funzionale all’attuazione dei programmi».

Il rafforzamento della capacità amministrativa è resa ancor più urgente dalla necessità di un’accelerazione nella spesa dei fondi comunitari Fesr e Fse della Programmazione 2014-2020, oltre che dei residui da spendere entro il 31 dicembre 2015. «La formazione dei nostri dirigenti e di tutti i dipendenti – sottolinea l’assessore – consentirà di aumentare le performance della Regione, anche in considerazione dei processi di modernizzazione e riforma della pubblica amministrazione che sono in corso. Dobbiamo rafforzare la capacità del sistema Regione nella gestione, monitoraggio e valutazione dei programmi. In poche parole, si lavora all’interno del nostro apparato amministrativo per avere una Regione più efficiente ed efficace al servizio di cittadini e imprese. Da questo punto di vista siamo in coerenza con quanto previsto dalla Strategia per la crescita digitale 2014-2020, in particolare sui versanti di cittadinanza digitale, e-government e open government. Ciò richiede uno sviluppo delle competenze digitali di tutti i dipendenti regionali». Tra le attività che il Formez dovrà sviluppare, è previsto l’accompagnamento per il potenziamento delle competenze specialistiche a supporto dell’attuazione delle politiche settoriali giudicate prioritarie dalla Giunta regionale, come istruzione, lavoro, salute, pianificazione territoriale e paesaggistica, innovazione sociale, sviluppo urbano e sviluppo rurale.
Commenti
12:49
E’ inutile che mandi patetici comunicati con il suo “lo ho detto e lo ripeto”, l’assessore Paci e la Giunta Pigliaru sono stati bocciati prima dai numeri, poi dalla Corte Costituzionale e ora anche dalla Corte dei Conti
13:29
Il 2 maggio, si riuniscono la Prima Commissione Autonomia (alle ore 15) e la Quarta Ambiente (alle 16.30). All’ordine del giorno, l’audizione degli Ordini degli ingegneri e degli architetti e del Collegio dei geometri
29/4/2017
«Difficoltà dovute a norme completamente nuove. Lavoriamo per superarle e garantiamo trasparenza dei conti pubblici», dichiara l´assessore regionale del Bilancio
29/4/2017
Entro maggio è prevista la sottoscrizione del primo accordo di programma. Intanto, Nuoro, ha ospitato un incontro per la verifica dell´iter, con la presenza degli assessori regionali degli Affari generali Filippo Spanu e della Cultura Giuseppe Dessena
28/4/2017
«Le Regioni devono unire le forze per rivendicare i propri diritti con il governo», ha dichiarato il vicepresidente regionale Raffaele Paci, che ha partecipato alla due giorni di approfondimento organizzata dal Consiglio regionale in collaborazione con la Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome
© 2000-2017 Mediatica sas