Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizie › referendum
Referendum
31/1/2018
Avevamo detto che lo strumento del referendum non era il più giusto e che inserire l’insularità in Costituzione era una richiesta strumentale. Il mancato riconoscimento dell’insularità da parte dell’Unione Europea è un problema che esiste, è reale
30/1/2018
Per indire il referendum il Comitato promotore aveva raccolto entro il 31 dicembre 2017 oltre 90mila firme in tutti i Comuni della Sardegna.
29/12/2017
Depositate in Corte d’Appello di Cagliari 92mila firme del popolo sardo. «Questa é Democrazia allo stato puro e noi le abbiamo dato “vita”», ha dichiarato il coordinatore regionale dei Riformatori sardi
28/12/2017
«Le 92mila firme raccolte, un risultato eccezionale e non prevedibile», ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau a propostito delle firme raccolte per il referendum sull´insularità
13/11/2017
Ventidue consiglieri comunale ed oltre 5mila cittadini cagliaritani hanno firmato la richiesta di referendum per il principio di insularità. Brindisi con i canti tradizionali sardi in Piazza Costituzione, a Cagliari
10/11/2017
Sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30, in programma in aeroporto la raccolta firme organizzata dai Riformatori Sardi. Prevista la presenza del coordinatore regionale del partito Pietrino Fois
6/11/2017
Alla Sardegna devono essere riconosciuti gli stessi diritti delle altre regioni italiane: per questo ho aderito alla campagna per promuovere il referendum sull’insularità. Tema determinante per sardi, battaglia utile e concreta che supporto. Sono pronto a tutto
24/10/2017
Il sindaco di Sassari, insieme a tutta la Giunta comunale, aderisce alla Campagna referendaria per il riconoscimento della condizione di insularità della Sardegna. Le firme sono state apposte ieri mattina nell´ufficio elettorale comunale
3/10/2017
Lo scontro di oggi affonda le radici lontano, forse proprio lì. Quando era in corso il conflitto per il bottino di un impero in dissoluzione, la guerra di successione spagnola; e tra i due pretendenti al trono di Spagna, il francese Filippo V e l’austriaco Carlo d’Aburgo, la Catalogna, temendo (a ragione) di perdere la sua autonomia, si schierò contro il francese
1/10/2017
Il sindaco Mario Bruno ripudia l´uso della forza: «Spero ci sia ancora la volontà di sedersi attorno a un tavolo diplomatico e politico per superare con la politica ciò che la forza e la violenza tenta di impedire». Dura anche la presa di posizione del Psd’Az
© 2000-2018 Mediatica sas